A proposito di quote rosa

A proposito di quote rosa, leggo un interessante sondaggio Apcom – Ipsos sulla scarsa presenza delle donne nella politica italiana.

Più del 40% degli intervistati (uomini e donne) imputa la scarsa presenza femminile in politica al fatto che “gli uomini impediscono l’accesso alle donne”
.
Il 25% sostiene sia colpa del fatto che “L’Italia è un paese culturalmente arretrato”
Il 25% dà invece tutta la colpa alle donne, dicendo che “non hanno adeguata preparazione politica”

Non so di chi sia colpa, ma, come si dice, ho forti sospetti.
E tanto per non guardare sempre e solo in casa nostra, ricordo anche che alle prossime presidenziali francesi, nel 2007 probabilmente la sinistra sceglierà una donna, Ségolène Royal.
In Cile Michelle Bachelet è appena diventata presidente; in Liberia Ellen Johnson-Sirleaf è la prima presidente, non solo liberiana, ma di tutta l’Africa; quote rosa rispettate anche in Cina, dove la
vicepresidente è Wu Yi. In Europa, e precisamente in Finlandia, è molto probabile un secondo mandato per Tarja Halonen, mentre i democratici Usa non fanno mistero di puntare su Hillary Clinton per le presidenziali 2008.

One thought on “A proposito di quote rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*
Website