Ancora sul lavoro…

Ho già parlato del libro di Cary J. Broussard. Ma vorrei concludere con alcuni consigli che mi ha dato in un’intervista. Per le donne che lavorano e che tentano di uscire dalla palude. Devo anche fare una parziale ammissione di colpa: io ho lavorato e lavoro con le donne, quotidianamente. E ho lavorato anche con gli uomini. Devo dire, e mi dispiace molto, che spesso lavorare con gli uomini a volte è più facile. Perché sono più diretti, meno contorti. Capisci subito quello che vogliono e li inquadri in cinque minuti. Noi…ci perdiamo in piccole vendette, in piccole invidie e gelosie e fatalmente perdiamo di vista il vero obiettivo, la big picture come si dice.
E poi, alcuni punti come il 6 dedicato al gossip dovrebbero essere un mantra da incidere sulla scrivania. Eccoli, comunque:

1 Aiuta gli altri nel loro lavoro e diventa una vera team player

2 Se hai un problema con un collega, evita il confronto diretto perché non farebbe che peggiorare le cose

3 Se qualche collega non ti stima, potrebbe essere motivato da insicurezza o invidia. Prendilo come un complimento

4 Mantieni le promesse e rispetta le scadenze: In un mondo di promesse al vento, apprezzeranno molto qualcuno su cui contare

5 Loda il lavoro dei colleghi, fagli dei complimenti. Nessuno li fa più e gli altri non se li aspettano: è una tattica perfetta per vincere le resistenze

6 NON fare gossip! Nemmeno per vendetta se qualcuno ha sparlato di te. Ti abbassa a un livello mediocre. Se non vuoi passare per fredda o “superiore” alla macchinetta del caffè, limitati ai gossip sui Vip.

7 Se segui questi consigli, otterrai il rispetto dei tuoi colleghi e catturerai l’attenzione dei tuoi superiori come una persona che ha qualità di leader. Individua il tuo mentore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*
Website