Cani e gatti importati: occhio al traffico di cuccioli

Con l’avvicinarsi del Natale, è di nuovo quel periodo dell’anno in cui molti cuccioli, scambiati per pelouche, entreranno in altrettante case come regali in carne e ossa. Siccome la vendita di cani e gatti di razza, anche se ha come oggetto esseri viventi, è da anni un business in piena regola, c’è da stare molto attenti. Perché il traffico illegale di cuccioli, spesso malati, imbottiti di antibiotici, stremati da viaggi in condizioni precarie e con documenti di provenienza contraffatti da veterinari collusi, è in aumento ogni anno.
Alcune cose che ci sono da sapere le ho già scritte qui e qui.

La Lav ha appena lanciato una campagna per “rompere le scatole” ai trafficanti illegali di cuccioli. Il 29 e 30 novembre aderite firmando nelle piazze. E magari, se volete un compagno a quattro zampe, andate a sceglierlo al canile.

2 thoughts on “Cani e gatti importati: occhio al traffico di cuccioli

  1. Ho un grosso nodo in gola!
    Ho il serio dubbio che la mia gatta faccia parte di quelle povere creature importate illegalmente dall’est europa molto probabilmente dall’ungheria!
    A questo punto non sono pi sicura di niente, riconosco in lei tutti i sintomi delle malattie che leggo negli articoli che parlano di questo orribile commercio di animali!
    Questa sera andr dal veterinario a chiedere se pu fare alla mia gatta tutti gli esami per le malattie che potrebbe aver contratto!
    Sono stata veramente incosciente, avrei dovuto informarmi meglio su ci che si deve richiedere a chi mi stava vendendo un animale domestico, ma stavo passando un periodo di crisi profonda e sentivo fortemente il bisogno di dare e ricevere affetto, in modo naturale, tanto che un gatto, mi sembrava, e ne ho avuto piena conferma, un ottima soluzione alla mia depressione e solitudine.
    Tanto vero che non cercavo nemmeno un gatto di razza, Lei era l invece, bellissima, tutta bianca, col musino schiacciato, ma io non sapevo che fosse un persiano, e che persiano!!!Maledetto annuncio di internet!!!
    ecco che il mio veterinario mi da conferma… una bellissima gatta persiana di 5 mesi con il microcip!!! Ma da dove arriva?!
    Da qui ecco i carabinieri!!! Capisco che Micias potrebbe essere uno degli animali importati illegalmente dall’estero, ed io una delle vittime di questa truffa!
    E adesso?!…Non s confido nei risultati negativi degli esami veterinari!!!
    …e voglio dare un consiglio a tutti quelli che vorrebbero un cucciolo a far loro compagnia:
    State molto attenti, fatevi rilasciare tutti i dati relativi al cucciolo, all’alevamento, il libretto sanitario, ed il pedigree.
    Perch quando poi ci si affezziona veramente triste sapere che potrebbe essere un cucciolo con problemi tanto gravi che potrebbe morire, o contaggiare gli altri cuccioli di casa!!!
    …Infatti dopo Micia arrivato anche Tex un persiano nero, molto pi fortunato della prima perch arriva da un’allevamento serio dove veniva trattato come un piccolo principe !!!
    Ciao a tutti Simona!!!

  2. Altro consiglio: prendetevi un trovatello.
    Il “pedrigree” glielo poetete vedere scritto addosso, il libretto sanitario glielo fate voi dal vostro veterinario e avrete tolto una bestiona dalla strada o dal canile/gattile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website