Chi dice donna dice precario

Lo conferma una ricerca del Censis, elaborata su dati Istat e pubblicata oggi.

Il profilo del lavoratore “atipico”, ossia votato a San Precario corrisponde a giovani, donne, laureate, del centro-sud.

Le donne che campano con collaborazioni occasionali, contratti a progetto e consulenze più o meno continuative sono infatti il 14,7%, contro l’8,7% degli uomini.

Omogenea invece la giovane età: il 57% dei lavoratori a termine o con contratti di collaborazione, a progetto od occasionali, ha infatti meno di 35 anni, e il livello degli studi: il 14,1% dei laureati e l’11% dei diplomati non ha un posto fisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*
Website