Consigli a un’amica che si sposa

Un’amica si sposa. E’ entrata, cioè, in quel malefico vortice vestito-catering-ricevimento-partecipazioni-bomboniere in cui ogni donna, anche quella più refrattaria a parole, anche quella che ha distribuito sguardi di sufficienza alle altre quando ci finivano dentro, non può sottrarsi.
E mi chiede lumi.
Io ho passato anni in cui non facevo altro che andare a matrimoni di amiche. Poi, quando ero rimasta l’ultima del gruppo, ho ceduto e mi sono sposata anche io. Ma lei è decisamente più giovane, per cui il suo momento è ora. Quindi cerco di fare mente locale e ricordarmi quei due o tre consigli, sommariamente inutili come tutti i consigli di vita, che avrei voluto ricevere io al momento.
Suggerimenti dettati essenzialmente dal buonsenso; scegli il vestito che ti piace davvero e ti fa sentire a tuo agio e non una pinguina inamidata, o un meringone ipertrofico. Ascolta con molta parsimonia i suggerimenti di mamme e zie sulla lista degli invitati, e alla fine fai come vuoi. Invita un sacco di amici anziché troppi parenti, altrimenti la festa sembrerà un compleanno alla residenza per anziani Anni Azzurri. Non fare le bomboniere, che intanto finiranno in un cassetto o prenderanno polvere su qualche mensola e verranno comunque criticate, e dona ciò che avresti speso a chi vuoi (noi avevamo fatto un bonifico alla Lav). Soprattutto, sii serena e sorridi: io non ho mai capito le spose isteriche. Ma scusa, quando mai ti ricapita nella vita di indossare un abito meraviglioso ed essere truccata e pettinata da professionisti? Cosa ci sarà da essere isteriche? Non è peggio svegliarsi al mattino con l’occhiaia ribelle, i capelli in fase anarchica e dover pure andare a lavorare? Boh.
Comunque, pensandoci dopo, mi sono resa conto di aver omesso il consiglio più importante. Riguarda la lista nozze. Ed è:
Non cedere alle lusinghe della pistola infrarossi.
E’ più pericolosa di una P38 maneggiata da un bambino. O da un poliziotto, visti gli ultimi fatti di cronaca
Spiego.
Ho fatto la lista nozze alla Rinascente: organizzati, presenti sia a Milano che a Genova, con possibilità di vederla e aggiornarla online. Perfetto, no?
No. Perché quando vai in negozio per compilarla, la solerte commessa ti mette in mano questa, appunto, specie di pistola che legge i codici a barre dei prodotti. E ti lascia libera di scorrazzare nel negozio. Vedi un oggetto, punti la pistola, premi, voilà, l’hai aggiunto alla lista. Facile e indolore. Troppo.
Non crediate di essere immuni dal consumismo; la pistola in mano vi da potere. Vi trasforma. Vi trasfigura.
Dopo una sola ora passata nel reparto casalinghi, ho accumulato un servizio di piatti da 102 (più o meno), nemmeno organizzassi i party di Tiziana Rocca. Dodici bicchieri da cognac, che francamente odio (il cognac, non i bicchieri). Altrettanti da whisky e da amaro. Coltelli da pesce in quantità industriale. Un numero imprecisato di posate enormi, chiamate servilegumi (mai più senza). Macinapepe di tutte le dimensioni, coppe e coppette, formaggiere, oliere (due uguali, un record), vassoi per il pane e una tisaniera Alessi bellissima, che è stata sdoganata solo due mesi fa su insistenza del mio pragmatico compagno (“Almeno togliamola dalla scatola e vediamo cosa fa”).

Per cui, occhio alla pistola. Poi non dite che non vi avevo avvertito.

27 thoughts on “Consigli a un’amica che si sposa

  1. Altro consiglio da una che si sposa fra un mese: metti al corrente suocera e mamma di ci che stai facendo solo a cose gi fatte. Eviterai lo stress della giustificazione a tutti i costi e del consiglio non richiesto.

  2. Io mi sono sposata in Comune, in rosso, in abito corto, senza bomboniere, senza supermacchina, praticamente senza invitati. Mai stata cos rilassata in vita mia!

  3. Aggiunta al consiglio sulla lista di nozze: Evita tazze, tazzine, coltelli, argenteria e cristalleria e oggettini di Alessi. Apri un conto corrente (magari alle poste, dove quasi gratis)e fatti dare soldi da spendere in un super-viaggio-di-nozze o, se sei un’intenditrice, nell’acquisto/investimento di un’opera d’arte.
    Io farei/far cos.

  4. francamente la storia della pistola me l’ero persa, anche vero che il matrimonio lontano quanto il Quebec, quindi.

    Il tuo post fa riflettere e ti fa chiedere “ma il matrimonio non la consacrazione di due persone?! no perch sembra invece che, il matrimonio, sia solo l’occasione per: risaldare obsoleti legami famigliari che durano giusto quel giorno,
    impennare le entrate dei ristoranti e dei negozi,
    rivedere tutti i parenti pi odiosi che non avevamo invitato ma che mamma ci teneva tanto a invitarli e quindi che sar mai, 30 persone pi e sentire consigli e avvertimenti da persone inutilmente interessate a noi”

    ..non cos, vero??

  5. Consiglio per le nozze: se qualche parente si offre di “aiutarti economicamente” di solito lo fa per acquisire il diritto ad impicciarsi. Mia suocera ha insistito tantissimo per pagare il pranzo. Poi ha iniziato a pretendere di invitare un sacco di gente mai vista n sentita, quando noi volevamo fare una cosa intima e tra amici. Non contenta, ad una settimana dal s andata di nascosto al ristorante e ha cambiato tutto il menu che avevamo deciso, fra l’altro includendo pure la quaglia di fantozziana memoria!

  6. sono passati 20 anni dal mio matrimonio e mi vengono ancora i sudori freddi al solo pensiero. non perch sono separata, beninteso, ma perch la fase di preparazione un incubo. brrr.

  7. Grazie a tutti, anche a nome dell’amica, per i consigli aggiuntivi (Rossa, molto interessante il tuo!).
    lotho: diciamo che non “dovrebbe” essere cos, ma poi, nella realt, spesso lo diventa.
    July: non ti ringrazier mai abbastanza per la citazione della quaglia, sto ridendo da venti minuti!

  8. Primo: la spada laser ai miei tempi non l’avevano ancora inventata, si guardava e la commessa scriveva tutto (e di pi, “tanto a togliere si fa sempre in tempo”).

    Secondo: dai a genitori e suoceri il compito di invitare i parenti (soprattutto se sono genitori e suoceri a pagare il catering), tu invita solo chi ti pare.

    Terzo: mai fare un pranzo seduti. Palloso per tutti, soprattutto se ci sono bambini. Meglio un bel rinfresco al pomeriggio.

    Quarto: ovviamente sposati di pomeriggio, insopportabile chi si sposa la mattina alle 10 poi per alla festa torni dopo aver mangiato a casa tua!

    Quinto: se vai in un ristorante assicurati che non siano pallosi, sono loro che devono fare il servizio a te. Se per te qualche scherzo accettabile fallo notare ai gestori che a volte stroncano tutto e tutti sul nascere.

    Sesto: Il fotografo al tuo servizio, non tu al suo. Dunque ok alle foto in posa, ok alle foto con questo e quello ma tu stai a festeggiare con i tuoi ospiti. Sempre per il fotografo: meglio spendere qualcosa di pi nelle foto e qualcosa di meno nel video che guarderai molto di rado.

  9. …l’amica RINGRAZIA tutti quanti (prima fra tutti blim per avermi regalato questo post) per tutti i validissimi consigli e spera di rassicurare tutti quanti dicendo che:

    a) n mamma, n suocera, n (nel mio caso SOPRATTUTTO) nonna sono informate dei fatti e cos sto scegliendo CON CALMA tutto ci che fa stare bene me e il mio compagno (= la lista comprender AL MAX 70 invitati, che mi sembrano gi fin troppi; NESSUNO potr aggiungere nomi last second nn inclusi nella NOSTRA lista)

    b) in sostituzione delle bomboniere penso che opteremo per una bella donazione alla ricerca sul cancro; il centro di Candiolo, sostenuto anche dalla fondazione Marella Agnelli, si trova abbastanza vicino al paese del mio lui e ci sembra un bel pensiero INVESTIRE soldini in qlcosa di utile piuttosto che in un oggetto destinato a prendere polvere e che non piacer a nessunp

    c) la lista nozze…le idee sarebbero DUE, ma la seconda + x gioco che sul serio: 1) lista nozze in agenzia viaggi con possibilit di inviare le quote via bonifico x nn scomodare nessuno; 2) lista MOTO…anche se solo mia mamma potrebbe prendere sul serio questa cosa ;P

    d) PER STEFANO: x il 4 punto mi sento un po’ in colpa…ci sposiamo di Domenica per cui…cerimonia ore 11!…mi faccio gi odiare da tutti? per il 6: VIDEO!?!? io ABORRO i filmini rifilati da chicchessia……….x cui seguir sicuramente il consiglio!!

    GRAZIE……DI VERO CUORE

  10. La lista nozze un’invenzione tristissima,cos come il matrimonio in pompa magna, ovvero come trasformare un evento intimo e bellissimo in una scenografia pacchiana (di cui agli altri non interessa un tubo se non per criticare).

  11. Io sarei partita dal principio: non sposarti!
    Quello che puoi fare da sposata puoi farlo anche da nubile, ma non viceversa :D

  12. Secondo me la bomboniera bisogna farla per forza perch altrimenti i parenti commentano subito male.
    Almeno i miei non vedono l’ora di averla tra le mani per fare i paragoni con quelle dei matrimoni precedenti…..
    La pistola laser penso sarebbe il mio sogno proibito per riempire la casa di servizi di piatti che poi non ci si azzarda ad usare (sai mai che se ne rompa uno)e di utensili strampalati che poi a lato pratico non si toglieranno mai dalla scatola.
    Tipo la pinza rompi chele di granchio ecco.

  13. io mi sono sposato 20 anni fa… non c’erano sciabole elettroniche la macchina era una mercedes e abbiamo pranzato superclassicamente… mi sono divertito ugualmente allora si faceva pi o meno cos..
    oggi organizzo anche i catering dei matrimoni…. e se mi posso aggiungere alla lista dei consigliatori ti dico 3/4 regolette
    la met di quelli che inviterai non capisce nulla di vino n di champagne, quindi niente sassicaia ornellaia brunello e chateaux vari, vedove riserva e moet collina hautvillage
    Il 60% degli invitati medi ad un ricevimento sono a dieta vietatissimo due primi due secondi come una volta…. il mio consiglio un bel buffet con piccoli assaggi di cose diverse…si mangia si assaggia ci si diverte si cammina da e per il buffet si comsuma e si rimane in forma, e soprattutto e lasciatelo dire da un Ligure si spende meno della met……..
    La musica al matrimonio benvenuta se non diventa l’attrazione del giorno.. voi musicisti siete al servizio del matrimonio e non devo urlare nelle orecchie del mio vicino perch la musica troppo alta altrimenti mi sposavo all’hollywood :)
    Ultimo e non ultimo ad ogni matrimonio viene invitato l’amico scemo (che per il 99% maschio) quello che pensa di essere simpatico che mette i due pomodorini nel piatto con la zucchina a simboleggiare il pene e che si mette il tovagliolo in testa che urla e soprattutto che spruzza spumante fermatelo subito, un garbato scusa ma sai ci sono persone importanti , di solito lo calma….
    Ma soprattuto non lasciatevi intortare con strane cose tipo torta a forma di barca fuochi d’artificio cascata di champagne e amenit varie, assolutamente vietato, se il budget basso, l’open bar dopo la cena ho visto gente bere quantit di cose inaudite e il momento del conto del bar sempre uno dei pi difficili…..
    Per il resto in bocca al lupo in ogni caso tua suocera e tua madre avranno qualcosa da ridire:)

  14. “Secondo me la bomboniera bisogna farla per forza perch altrimenti i parenti commentano subito male”

    E chissene! ma se serve un oggettino si pu optare per qualcosa di alimentare, come un sacchetto con dei biscottini o cioccolatini artigianali a posto dei banali confetti. Di solito la gente gradisce mangiare :-)

  15. al mio matrimonio certi parenti si sono offesi perch gli ho proibito di portare tutti i LORO parenti fino all’ottavo grado. pazienza. altri parenti sono rimasti male perch al tavolo degli sposi stavano gli amici. pazienza. le bomboniere? solo per i testimoni. gli altri commentano male? pazienza. eccheccavolo.

  16. Ragazzi, qui ci facciamo un pezzo di bon ton del matrimonio! (a parte Dania che la solita cinica :-)
    Grazie Luca per i consigli molto professionali.
    Girl68, circa la pinza rompichele, ti capisco. Ho rischiato le forchettine da ostriche e i ferretti per le lumache (che mi fanno schifo).
    Per quanto riguarda le bomboniere, anche il mio parere fregatevene della gente. Intanto anche se le fate, diranno che sono brutte.

  17. questo post e’ spettacolare:) Mi sto cappottando dalla sedia perche’ fra un mese tocca a me e tutti si aspettano cose che invece non accadranno mai. E si stupiscono perche’ mi sposo in comune invece che in chiesa, e si stupiscono che mi sposo senza essere incinta:)

  18. Anche quando ho annunciato il mio matrimonio un sacco di gente ha malignato che fossi incinta (della serie: e anche se fosse?); ho zittito tutti grazie alla tipa che venuta a vestirmi che mi ha stretto il bustino tipo laccio emostatico facendomi rischiare il coma cardio respiratorio. Mi sentivo molto Rossella O’Hara in apnea. Quando ho fatto notare che non sarei riuscita a inghiottire nemmeno un confetto la tipa mi ha squadrato stupefatta e ha replicato scandalizzata:

    LE SPOSE NON MANGIANO!!

    Ma visto il vitino falsamente vespato e l’altrettanto fasulla inappetenza nessuno ha pi avuto dubbi in merito alla presunta presenza di personcine nella mia pancia.

  19. @girl68 “per forza” non esiste nel mio vocabolario…almeno non da un anno e mezzo a questa parte ;) partendo dal presupposto che TANTO SI LAMENTANO CMQ mi piace l’idea che si lamentino per una cosa che ho scelto di fare IO, senza imposizioni e forse soprattutto x spezzare le odiosissime tradizioni

    @Luca: GRAZIE MILLE! questi s che sn consigli preziosissimi, soprattutto x una che tanto distante da genova nn ;P

    @terra: la festa mia e invito chi voglio io…senn che festa sarebbe?!? sono assolutissimamente d’accordo cn la filosofia “pochi ma buoni”

    …annoter ogni singola parola di questo post!!!

  20. Mademoiselle Anne: fra un mese? Congratulazioni. Poi facci sapere, eh!
    July: Le spose non mangiano, che ansia! Anche se devo dire che io ho passato l’ultima settimana a verdure bollite perch avevo il terrore di non entrare nel vestito, e ricordo come la cosa pi buona del mondo una frittura di pesce ordinata il giorno dopo della cerimonia. Mi sembrava di non mangiare da un mese!

  21. Anche io “convoler” a Settembre…

    appender questo (bellissimo) post in camera… :) oppure lo metter sullo specchio tipo rocky Balboa per accartocciarlo qualche giorno prima della data (il 19 ndr)…

    PS: meraviglioso come da una affermazione “semplice” si sia generato questo belissimo post… :)

  22. Ciao a tutti,
    sono la fidanzata di Cooley e volevo dirvi che mi sono divertita tanto a leggere i vostri consigli e se proprio devo dirla tutta mi sono ritrovata con tante vostre lamentele… beh!… non proprio semplice organizzare un matrimonio e accontentare le esigenze di tutti… che stress!!!!!!! troppe cose da pensare… speriamo che vada tutto bene poi vi faremo sapere… per il momento la chiesa … il ritorante per 150 invitati!!!!! le bomboniere e le partecipazioni sono pronte ma ci mancano almeno altre centomila cose da fare.comunque in bocca al lupo a tutti i prossimi sposini.

  23. Ciao ragazzi,
    io sono rimasta malissimo perch quando ho portato le amiche storiche (di cui una testimone) a vedere il vestito che volevo comprare quel giorno stesso, mi hanno cassata brutalmente facendomi anche sentire una specie di bisonte (sono alta 1,78 e ho una taglia 44, non sono una top ma nemmeno da buttar via).la signora che organozza il mio rinfresco mi ha detto: “Guai portare le amiche”…

  24. Facendoti sentire “una specie di bisonte”? Scusa, non vorrei interferire, ma che amiche hai? Ma pensa te che modi!

  25. Uh! I matrimoni sono l’occasione in cui devo trattenermi di brutto dal fare commenti taglienti!
    Proprio perch ci sono tutte quelle usanze di invitare parenti “se no si offendono” o perch “le bomboniere ci vogliono” o cazzate cos.
    Io ho organizzato il mio matrimonio con molto piacere e senza stress (tanto che mi era venuta voglia di farlo per lavoro!). Il vestito l’ho comprato da sola e come piaceva a me (azzurro), mio marito l’ha visto e ho quindi rotto il primo tab!
    Pranzo a casa nel giardino, con massima libert di muoversi. Corteo dal comune a casa a piedi. Macchina: all’andata la macchina di un amico che aveva la mercedes (comoda), al ritorno la Punto degli sposi :-)
    Lista nozze: due che convivono che la fanno a fare? Me lo chiedo sempre! Io ho fatto la “lista viaggio” e mi sono pagata un po’ di viaggio di nozze.
    Bomboniere: scatoline piccolissime di paglia che possono essere usate come profumabiancheria ma che, se buttate, non mi sono costate un occhio della testa.
    Foto: spontanee e poche. Senza quelle foto in posa odiose!
    Ci siamo sposati alle 12,30 e all’una si mangiava: bruttissimo aspettare gli sposi per ore!
    :-)
    No al taglio della cravatta, al lancio della giarrettiera e a “scherzi” a sfondo sessuale agli sposi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website