I misteri del Natale

Com’è che oggi mi sono trovata, con la mia enorme panza, nell’affollatissimo reparto profumeria di un centro commerciale e ho affrontato a colpi di carrello massaie isteriche, bimbi capricciosi e genitori disperati, ad acquistare un regalo assolutamente a caso per una fantomatica “Zia Franca”, parente del mio compagno che non ho mai incontrato in vita mia, nemmeno per sbaglio, nemmeno al matrimonio?
Saperlo.

E poi mi chiedono perché odio il Natale.

17 thoughts on “I misteri del Natale

  1. Il natale stressante. Ieri ho comprato un libro per smettere di fumare (dicono sia miracoloso) per regalarlo a una persona che…Non fuma. Durante la scelta dei regali sparisce ogni convinzione e affiorano i dubbi. Insomma, uno stress. Senza contare poi le cene con i parenti. Ok, manteniamo la calma, mancano ancora 10 giorni a Natale. Misericordia! Mancano solo 10 giorni?!

  2. Boh, sar che ho un figlio di otto anni che adora il natale, sar che ho due nipotine di otto anni che non vedono l’ora che arrivi il natale, sar che a natale ci si ritrova tutti insieme, genitori amati, sorella e cognato amati, suddette nipotine, marito e figlio amati…ma io lo ADORO, il natale!!

  3. Macch zia Franca, i regali si fanno solo agli intimi superstrettissimi, senn diventa uno stillicidio sia mentale che economico!!!!

  4. Sar che io lavoro a natale e regali ne faccio solo due, sar che non ho tempo neppure per andare in bagno di questi tempi sar quello che volete, ma io non vi invidio proprio un… proprio niente io vi guardo di qui al bancone e penso ma chi ve lo fa fare!
    ahahahahahahahhahahahahahaaAAAAAAHHHHHHHHAHAHAhaaaahahahaAHAHAHAHAAhhaAAHAHAHHAA scusa la risata isterica speriamo che Jill abbia ragione:)

  5. Il bello del Natale che suscita reazioni opposte ma ugualmente intense. Pensiamo ai 12 giorni (e ai 30 miei, mannaggia!)

  6. Blimunda se tieni duro nasce Acquario. Dai ce la puoi fare! Non la vorrai mica scodellare proprio a termine…E a proposito del Natale quest’anno sono in sciopero (in accordo con la mia met) dopo 4 anni di parenti a casa nostra che arrivavano alle 13 in punto e si tolgono dalle balle alle 19 con tavolo ancora apparecchiato, tutto da sistemare, mio regolare mal di testa e i due unici giorni (insieme al 31 dic. a Pasqua e a Ferragosto) in cui i giornali (quotidiani) non lavorano, gettati in complessi preparativi perch mio padre mangia solo poche cose che non coincidono con quelle di mio fratello e di mia cognata, mia suocera fa sempre le storie e i genitori di mia cognata arrivano regolarmente con regali improponibili (tipo bottiglia ripiena di un olio colorato e di oggetti vari come conchiglie e sassi, con annesso stoppino da usare come lampada) che vanno ricambiati. Vado avanti? Insomma quest’anno si cambia all’insegna del risparmio. Io non invito nessuno, se qualcuno ci pensa ok, altrimenti si dorme!

  7. ti dico solo una cosa se nasce acquario come me!
    regolati Bli

  8. Marina, la bottiglia “ripiena di un olio colorato e di oggetti vari come conchiglie e sassi, con annesso stoppino da usare come lampada” tuber i miei sogni per mesi! Chiuditi in casa e non aprire a nessuno, quest’anno!
    Mit e Luca: ragazzi, non scherzate: io non ne posso pi *gi adesso* altro che acquario!

  9. e mia madre dice di segnalarti che io sarei dovuto nascere il 14 di gennaio…. ma che con i miei 13 giorni di ritardo oltre che aver rotto le palle a tutta la famiglia aver fatto ammalare la nonna sono diventato da capricorno ad acquario

  10. Il mio obiettivo di queste feste restare ubriaca ininterrottamente dal 24 fino all’epifania. E’ la mia unica speranza di sopravvivere a parenti serpenti, situazioni di shopping come quella descritta nel post e quant’altro. Per fortuna che dopo si ricomincia a lavorare!

  11. July: ecco, pensa che io non posso neppure toccare l’alcol causa pancia e avr a casa genitori e suocera, fai un po’ te…

  12. Ha funzionato. Lo sciopero ha funzionato. Il giorno di Natale ci dislocheremo tutti in un noto ristorante della zona. E saranno cavoli del cameriere districarsi nel casino dei nostri gusti alimentari (mio padre non mangia salse e simili, oltre a quasi tutte le verdure, mio fratello totalmente vegetariano, mia cognata fa la cronodieta, cio si strafoga di Ferrero Rocher fino alle 17 da quell’ora in poi consuma solo proteine e verdure, mia madre e mio zio sono diabetici allegri nel senso che ne se sbattono abbastanza, io consumo quasi nulla carne soprattutto se rossa o agnello e simili, proseguo?). Mia cognata, che piomba qui con i genitori, avrebbe gradito pranzo da noi, ma quest’anno cara faccio festa pure io! Evvai!

  13. Evvai Marina, brava! Le preferenze alimentari della tua famiglia mi hanno fatto rotolare dal ridere! Fantastiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website