Il rito di Capodanno

arcobalenoPochi minuti fa ero sul terrazzo e c’era l’arcobaleno. Non ho fatto in tempo a fotografarlo ma credetemi sulla parola. Non male come auspicio per questo 2007 che aspetto con ansia, per liberarmi da un 2006 faticoso, arrancante, a tratti drammatico. Per cui, in pieno momento magico e superstizioso, vi regalo il mio rito di Capodanno. Lo faccio da circa 15 anni, non ha mai risolto un belino (perdonate il genovesismo scurrile) ma, appunto per scaramanzia, continuo a farlo. Ecco qui:

– Scrivete su un foglietto, con una penna rigorosamente rossa, tutte le cose brutte dello scorso anno che non volete più vivere;
– Arrotolate il foglietto;
– Legatelo con un filo, uno spago o una cordicella sempre rossi facendo sette giri intorno al rotolino di carta;
– Appena dopo la mezzanotte bruciatelo e soffiate via le ceneri (occhio a piumini, capelli e giacche sintetiche, ndr);

Voilà. Il fuoco purifica e porta via. Magari nell’anno nuovo avrete problemi e casini nuovi, certo, ma quelli passati dovrebbero essere debellati.

E auguri, davvero, a tutti.

14 thoughts on “Il rito di Capodanno

  1. Divertente questo rito.. Quasi quasi ci provo e magari ci scappa un incantesimo che risolve tutti i problemi.
    Buon nuovo anno.

    P.s compliementi per il blog, passer a trovarti.

    A presto

  2. E se, col fuoco, la bombola d’ossigeno che ho qui, esplode? Magari risolvo… Buon Anno! ;-)***

  3. peccato aver letto del rito solo adesso … ora mi toccher aspettare circa 364 giorni e 5 ore per applicarlo
    mi resta la remota speranza di non averne bisogno per il prossimo anno … ma chi ci crede che non capiter niente di spiacevole??????? :(
    AUGURI di cuore :D

  4. Princy: Scemaaaa ;-)))))
    JillL: *dobbiamo* crederci
    Placida: dici che vuol uno di quei protocolli da tema a scuola, eh?

  5. Ciao!!! passato un anno e il rito (per una volta una cosa semplice) servir ancora: festeggeremo a casa e parenti e amici avranno il loro bravo foglietto in dotazione da usare tra lenticchie e zampone.

    Mi permetto una variante: forse se non funziona in pieno colpa del colore scelto (rosso). Il rosso attira, sveglia e vivifica; mentre qui bisogna allontanare e distruggere: il colore pi adatto quindi il nero.
    Provare per credere!!!

    un grande abbraccio e auguri per uno splendido 2008
    Pam

  6. quasi quasi seguo il consiglio di Pam, anche perch dubito di avere del filo rosso :lol:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website