Il tarocco di Faber

Durante il mitico Via del Camp sono andata a visitare la mostra dedicata a De André.
E ho perso un buon quarto d’ora a litigare con un’applicazione (non esattamente user friendly) che permetteva di creare un tarocco (nel senso di carta) ispirato ai testi di Faber. Quindi ho inserito la mia mail per ricevere il risultato di tanta fatica.
Ho aspettato. Aspettato. Aspettato.
Finché ho pensato che il sistema non funzionasse proprio, e il mio tarocco fosse stato, ahimè, inghiottito in qualche buco nero, multimediale anch’esso.
E invece no, il tarocco di Blimunda c’è, è arrivato ieri. Ci sono voluti più di due mesi ma insomma, se anche voi lo avete fatto, volevo rassicurarvi: il vostro capolavoro non è andato perduto. Arriverà.

2 thoughts on “Il tarocco di Faber

  1. Io ci sono andato qualche settimana dopo (verso la met di Marzo) e la mia ragazza dopo venti minuti persi tra uno maxi-schermo e l’altro mi stava quasi portando via di peso quando il tarocco sembrava partito.

    Anche a me arrivata la notifica in questi giorni: la cosa strana che non arrivato al destinatario (mio pap).

    E io che andavo pubblicizzando la mostra di De Andr non tanto per i contenuti quanto per le diavolerie tecnologiche presenti… Son cose che…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website