L’alcol fa prendere abbagli clamorosi. E ci voleva una ricerca?

Quante volte avete consolato l’amico intraprendente che, dopo aver visto la sua ultima conquista il giorno dopo, da sobrio e alla luce naturale, si vergognava come un cane di ciò che aveva combinato sui divanetti della discoteca?
Quante volte avete maledetto quel bicchiere di troppo che vi ha fatto trovare improvvisamente irresistibile un tipo che, se aveste bevuto acqua naturale, avreste gratificato con l’appellativo di “mostro marino”?
Insomma, dai: che l’alcol renda gli altri più belli e attraenti, esponendoci al rischio di one night stand con tizi e tizie che normalmente non degneremmo di uno sguardo, è cosa nota e ha nutrito l’aneddotica da bar per millenni.
E invece no, siccome è agosto e c’è fame di notizie cosiddette “leggere”, ci voleva la solita ricerca a dimostrarcelo.
Warning: agli 84 studenti universitari, “cavie” nella ricerca in oggetto, hanno fatto bere l’equivalente di un misero bicchiere di vino, e già le loro considerazioni verso l’aspetto fisico dell’altro sesso erano molto più indulgenti.

Ricordandomi quanto bevevo prima di diventare una compassata madre di famiglia, ed essendo pure miope, non oso ricordare cosa devo aver combinato nelle serate più alcoliche. Velo pietoso.

4 thoughts on “L’alcol fa prendere abbagli clamorosi. E ci voleva una ricerca?

  1. Gli anglofoni li chiamano “beer goggles”, perch tutti sono pi belli quando vengono visti attraverso il fondo di un bicchiere da una pinta.

  2. l’acqua bagnata, il sole fa caldo, la macchina ha un motore, il cielo sta sopra, il mare salato
    che altro…. facciamo una ricerca per sapere quanti studiosi dovrebbero starsene a casa?

  3. Eh eh… E per fortuna che fotocamere e videofonini sono invenzioni relativamente recenti. Ad ogni festa che vado ho il terrore che mi pizzichino, e che il mio capo mi veda su Facebook il giorno dopo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website