Lo space clearing della scarpiera/4

d&g

Puntuale anche il weekend di Pasqua, ecco il

Danno da shopping N°4

Cosa: sandali D&G rosa e blu-violetto
Quando: l’anno scorso a Genova durante una svendita che “non si poteva dire di no”. Appunto.
Perché le ho comprate: trattasi del tipico danno da svendita a prezzo stracciato. Mi piacevano, costavano un’inezia (ovviamente, sempre in termini relativi), c’era quella bella atmosfera da “Svuoto il negozio, fatevi sotto” che mi fa ribollire la carta di credito, insomma, tutto giusto. Tranne il numero. Ora, io normalmente ho il 36, al massimo il 36,5, ma D&G devono aver applicato lo stesso criterio folle delle loro taglie di abbigliamento ai numeri di scarpa. E’ il 36 più piccolo che uno possa immaginare. Praticamente da bambola. Ma io, con sprezzo del pericolo e al grido di “Intanto, dopo due volte che le metti, cedono” le ho acquistate ugualmente.
Com’è andata davvero: hanno ceduto meno che Bagnasco sui Dico. E se già è un’idiozia acquistare un capo stretto con l’idea del “tanto dimagrisco”, farlo con le scarpe è l’idiozia al quadrato. Ho seguito anche alla lettera le istruzioni del beneamato presidente dell’Università dei Calzolai (ossia, l’unico mio guru riconosciuto a parte lui), ma niente, non si sono spostate di un millimetro.
Indossate volte…: tre. Una, con estremo coraggio, anche a un matrimonio a Roma che mi è sembrato durare mesi. Forse anni. Sono tornata a casa scalza tutte e tre le volte. Ricordo ancora i sampietrini romani sotto i piedi. Taxi, neanche a parlarne.
Bersani, ma dov’eri quel tragico sabato sera?
Ora riposano dignitosamente nel loro sacchettino griffato.
Una prece.

Qui il danno da shopping N°1
il danno da shopping N°2
e il danno da shopping N°3

(e Buona Pasqua)

16 thoughts on “Lo space clearing della scarpiera/4

  1. e hai pure avuto il coraggio di dirlo in un’intervista che compri le scarpe su ebay!
    ah Buona Pasqua da chi lavora

  2. ma sono bellissimi!!!!!!!! … peccato che se vanno stretti a te, vanno stretti pure a me :(
    malgrado i calli: BUONA PASQUA!! :D

  3. Luca: *anche* su eBay! Buona Pasqua a te, mi spiace se lavori :-(

    Jilll: Auguri! (se vuoi comunque te li faccio provare…)

  4. a me non dispiace poi molto lavorare durante le feste sono nato in una famiglia che lavora durante le feste quindi non so neppure cosa siano le feste detto feste 4 volte so cosa vuol dire essere in festa (e5) quando gli altri sono al lavoro mi divertir da domani:)

  5. Peccato, perch sono carine :-) Io ho il 36 e mezzo, ma ormai da anni compro il 37, al massimo metto una soletta: odio le scarpe strette!

  6. Anch’io ho ceduto qualche volta alla vana speranza del “ceder” (pi spesso con i vestiti, ad essere sincera, sempre alla ricerca del peso forma), ma ammetto che le scarpe strette siano il massimo dell’autolesionismo.

    Ogni volta, per, mi piange il cuore nel cederle ad amiche dal piedino di fata e vedergliele indossare serenamente (sgrunt!)

  7. Mi scuso per l’involontario abuso del verbo cedere…oggi sono molto poco combattiva :)

  8. Giulia: ma no dai! Non bocciarmeli
    Puttaniere: pure io, riuscissi a metterle!!
    Dania: davvero, incredibilmente arrendevole, non da te! Troppa cioccolata?

  9. …e farle provare a qualcuna col piede pi piccolo? ;-)

  10. Princy: ottimo consiglio, magari sui ceci :-)
    Rossa: ma no, dai! Buttare un paio di scarpe un trauma!
    je: ok, recepito il messaggio ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website