Luna Rossa, peccato

barcheAmmetto: nonostante i miei natali genovesi, di vela ne capisco poco e niente. Non sono al punto di “Fantozzi, mi faccia il tangone“, ma quasi. Confesso anche che ieri, guardando pezzi della regata muta, trasmessa senza commento da La7 con solo il cigolio delle vele e il rumore del vento, sono schiantata sul divano. Io e Luna (la mia gatta, non la barca) ci siamo svegliate di soprassalto al suono delle sirene che annunciavano il vincitore.
Però dopo aver spiato le barche uscire dal porto a Valencia e averle viste combattere in mare, mi sono appassionata. Soprattutto con la regata di oggi, quella del 5-0, davvero bella, emozionante e combattuta fino agli ultimi metri.
Insomma, un po’ mi spiace.

—————————–
Update: Nei commenti Luca suggeriva di lanciare un “cappotto Prada” per l’occasione. Qualcuno l’ha fatto…

7 thoughts on “Luna Rossa, peccato

  1. un bel cappotto e tutti a casa……… sar un cappotto prada?

  2. Niente Genevo fra 4 anni per l’American cup (si dice cos)… peccato …

  3. Comunque a fine regata su Luna Rossa si scambiavano tutti il cinque ;-) Non ce la faccio proprio a essere dispiaciuto, devo essere onesto.

  4. Cio: con ‘sta storia di Luna Rossa l’hanno menata in tutte le salse, sembrava dovessero andare in finale per diritto divino e invece hanno perso. Per questo, pur seguendo molto distrattamente le gare, non posso dire che mi sia dispiaciuto che abbiano perso, e perso seccamente.

  5. Corrado: ah ok. Chiedevo perch ho sentito anche pareri dubbiosi su una sconfitta cos netta tipo “Molto strano, sembra che lo abbiano fatto apposta” e non capivo se anche tu eri di quell’avviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website