Ma quanto ci costano le supplenze?

Lo so, ne hanno già parlato in molti, compresa Repubblica.

Però vorrei raccontarlo lo stesso perché l’ho vissuto in prima persona. Da qualche anno sono nelle liste per le supplenze di Savona (rientra sempre nel progetto “Prima o poi mollo Milano e torno a casa”) e, nonostante non abbia l’abilitazione e sia agli ultimi posti della graduatoria, una settimana fa ho ricevuto 7 (SETTE) telegrammi identici da sette scuole diverse, della lunghezza di circa 20 righe, per la convocazione al giorno di assegnazione delle cattedre.

Bastavano? No. sono seguite una decina di telefonate da altrettante scuole.

Mi chiedo: è vero che la legge impone di contattare tutti i potenziali aventi diritto, ma non sarebbe più semplice nominare una o due scuole per Regione che si dividano i supplenti ed evitino le sovrapposizioni di invii e telefonate e i conseguenti costi alle stelle?

Mica per altro, ma tanti telegrammi così non li ho ricevuti nemmeno quando mi sono sposata…

3 thoughts on “Ma quanto ci costano le supplenze?

  1. Forse ti scrivono cos tanto perch ti vogliono fortemente ti vogliono!! :-)
    Provo un sentimento di rabbia per questo sprego ma anche ti pena per tutti gli operatori della scuola. Credo stiano lavorando in condizioni davvero estreme.

    ciao, Tillo.

  2. Ciao Bli,
    mi piacerebbe avere una tua opinione su questa notizia:
    Amore lesbico in tv. l’ira dell’Osservatore “Solo un polpettone”
    Pensi che riusciremo un giorno a seguire la strada della Spagna verso una societ laica e non-discriminante?

    Tillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website