Mamme e zie

Cazzeggio con Giulia su Skype. Lei neozia, io neomamma: si finisce a parlare di neonati. A modo nostro, è ovvio.

Giulia:”Mia sorella sta tutto il giorno a casa, tutto il giorno con il bimbo. Non so come non sia diventata matta”.

Io: “Sì, confermo: stare tutto il giorno a casa con un neonato ti fa rincoglionire. E’ un continuo, è tutto così ripetitivo che non ti ricordi più se è mattino o pomeriggio, se hai mangiato o no, e che giorno è”.

Giulia: “Immagino. Deve essere come giocare ai Sims, ma con le ragadi“.

4 thoughts on “Mamme e zie

  1. Ehm: una definizione interessante. Per fortuna che, come Giulia, io diventer zia e non mamma. Mi sembra pi semplice, tutto sommato. :-)

  2. Ah ah ah.
    Appena mi riprendo dal jet lag e dal trauma da rientro, vengo a Milano a farti da baby sitter…
    Cos, almeno, riesci a goderti gli ultimi sacrosanti saldi.

  3. Dania: ti aspetto. Anche perch ho fatto un tentativo-saldi ma ho comprato solo per la bimba. Ormai sono una shopaholic rovinata dalle tutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website