Mondiali, la superstizione è donna

Getphoto
Interessante il sondaggio di Yahoo! su Mondiali di calcio e riti scaramantici: delle 6.000 risposte, il 60% è arrivato dalle donne.

Quindi vuol dire che anche quelle che fra noi non hanno ben compreso la regola del fuorigioco, o pensano che il quarto uomo sia l’ennesimo amante dell’amica gioiosamente single, una volta davanti alla tv non lesinano cornetti, sale e quadrifogli per far vincere la squadra del cuore.

Il 65% degli utenti si è dichiarato inoltre “generalmente fortunato” (tantissimi! ma allora perché la gente in giro non fa altro che lamentarsi?); nonostante ciò, in alcune occasioni ammette di usare amuleti di vario genere, e il 14% in particolare li usa durante le partite di calcio.

Ma cosa si usa per far vincere gli azzurri (o la propria squadra di club)?

Il 20% carica di vibrazioni positive un gioiello, a seguire foto, santini e magliette (15%), ma anche indumenti intimi (non è specificato se usati o meno) e penne, entrambi all’11%.

La bandiera italiana, che si affaccia sempre più spesso da balconi e finestre, arriva al 7%, mentre solo il 4% usa il classico, italianissimo cornetto rosso.
Altri riti riguardano vestirsi sempre nello stesso modo per guardare le partite, guardarla sempre con le stesse persone e “obbligare” gli amici ad occupare i medesimi posti sul divano o sulle sedie di casa.


Il 26% infine ammette di far parte della schiera che mi è più simpatica
, perché ci sono dentro anche io: quella dei “non è vero ma ci credo“, ossia non servirà a niente, ma l’amuleto lo porto eccome.

E voi avete qualche amuleto o fate qualche rito particolare, per le partite o in generale per affrontare le “prove” della vita? Io ad esempio ho un ciondolo di vetro turchese che mi ha portato la mia migliore amica da Istanbul.

Posso dimenticarmi tutto, chiavi di casa comprese, ma in borsa quello c’è sempre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*
Website