Niente di personale

Il mio compagno dice che non devo prendermela. Che lei lo dice così, tanto per dire, mica per cattiveria. Che non ci pensa. Che in realtà sua madre mi vuole bene, solo, ha una strana propensione alle gaffes.
Io ci provo, eh? Faccio la respirazione yoga, conto fino a diecimilaottantatre, fingo superiorità, faccio appello a tutte le mie risorse di autostima.
E poi alla fine, perché sono umana, mi sfogo sul blog, sperando che il Comune non abbia ancora iniziato quei corsi di “Internet per la terza età”.

Si parlava, così per fare, di quanto mia figlia mi assomigli.

“Ma guarda, ha proprio i tuoi occhi”
“Eh sì. Anche la bocca e il mento. Ha solo i capelli più scuri, per il resto siamo molto simili”.
“Sì, ma è bella lo stesso, eh?

13 thoughts on “Niente di personale

  1. Secondo la mia amica Giulia un comma specifico della convenzione di Ginevra consente di:
    – leggere gli sms nel cellulare (o le carte private lasciate in giro o dentri ai cassetti) del fidanzato/marito (cosa altrimenti ritenuta scorrettissima e poco educata)
    – uccidere a sediate le suocere quando se ne ravvisi la necessit.
    Detto questo hai il nostro “nulla osta” comprensivo di benedizione e bacio sulla fronte. Ora puoi procedere alla soppressione. Buon lavoro!
    ps: pensa io ne ho avute due, per al secondo giro mi andata un filino meglio, spesso la menerei, per meno assediante dell’altra e soprattutto questa volta ho avuto un’idea geniale: ho evitato il figlio unico.

  2. no, no, no, no! Non reagire, fai finta di niente: ci sono quelle che quando hanno la sicurezza di darti su ai nervi sono contente ed intensificano l’azione molesta. Fai finta di niente, se intenzionale si stufa, se invece una gaffeuse di natura non c’ niente da fare (e comunque non capirebbe la tua arrabbiatura).

  3. Io avrei risposto con la flemma felina che mi contraddistingue: “Gi, e ringraziamo il cielo che non c’ stato il salto generazionale…”

  4. Pesante… davvero pesante…
    Io non avrei saputo cosa rispondere…

  5. ma che per caso tua suocera parente del Principe Filippo, il consorte della Regina Elisabetta II?!
    Lo stile quello…

  6. TUTTA LA MIA SOLIDARIETA’, CREDIMI!

    penso che certe uscite le sparino senza pensare che anche noi nuore un minimo di sensibilit l’abbiamo….

    non voglio pensare ci sia cattiveria :-/ ma non sai quante volte mi sono dovuta morsicare la lingua pur di stare zitta…

    ps:bellissime entrambe! altro che!!!

  7. metti sul blog anche una foto di tua suocera che cos vediamo dove la bimba NON le assomiglia.
    certo che mi ricorda tanto mia nonna che non faceva altro che molestare verbalmente mia mamma per farla litigare con mio padre e dire poverino poverino ha sposato una nevrastenica.

  8. Io non riesco nemmeno a chiamarla suocera, ma “la mamma di..”
    Il mio compagno ha una figlia di “primo letto” assolutamente somigliantissima alla madre, mora, occhi scuri, pelle ambrata, bella a parte tutto! Mio figlio “di secondo letto” appunto, biondo, occhi azzurri, bianco come il latte. E “la mamma di..” se ne esord dicendo: “peccato che non somiglia a sua sorella!!” …. del morso che mi son data sulla lingua ho ancora il segno! Just for “mal comune mezzo gaudio!” sfoghiamoci in rete!

  9. Penso che la frase “dai, non lo fa mica con cattiveria, fatta cos” riferita alla suocera sia la frase pi pronunciata dai mariti italiani insieme a “dove sono i miei calzini?”. La mia lingua ormai callosa a furia di mordermela. Pacca sulla spalla.

  10. ahahahahah—scusami, ma nn ho potuto fare a meno d scoppiare in 1 grassa risata…ma DAVVERO 1 misto tra Mike Bongiorno e Filippo d’Inghilterra (prendo a prestito le parole di lotho82 che mi hanno fatto “riflettere” ;)).
    sfogati pure finch vuoi: sai di avere il ns INCONDIZIONATO sostegno!! giusto x dirne una, la “mamma del mio promesso” non ancora diventata suocera che ha gi da ridire sull’abito da sposa (che nn ha nemmeno ancora visto!!!) :S

    che la forza (d nn rispondere brutalmente alle suocere) sia con noi!

  11. io sono troppo fortunato …guai a chi mi tocca suo genero… mi suocera mi adora (ricambiata)…….. bona fortuna dalla val gardena

  12. Beh, se ti pu consolare mia “suocera” ogni volta che ci vediamo, da cinque mesi a questa parte ovvero da quando sa che sono incinta, mi ripete sempre la stessa identica frase: “Dovevate aspettare”. Difficile contare anche fino a due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website