Oh, la sorellanza!

Premessa 1: Lavoro in un ambiente pressoché women only
Premessa 2 Odio andare dal parrucchiere. Ci vado due volte all’anno. Quando proprio non ne posso più fare a meno e sembra che mi porto in testa una scopa di saggina. E allora? E’ un problema? Non credo. Odio perdere tempo sotto il phon ad ascoltare idiozie, con le vecchiette che si fanno la tinta color prugna. E quindi?
Premessa 3 Ieri ero in giro per altre cose, e sono (anche) andata dal parrucchiere. Oggi sono tornata a lavorare.

<<Tesoro, amore santo, come stai bene, che bel taglio, che bei capelli>>
<<Hrumf, si si, ero in giro, ne ho approfittato, così sai, stanno più a posto…>>
<<Si, stanno bene davvero. E poi, sai, ne AVEVI COSI’ BISOGNO!!!>>
<<…….>>

Dico, ma un complimento per intero no, eh?

5 thoughts on “Oh, la sorellanza!

  1. ecco questa mi ricorda un post che avevo scritto tempo fa… altro che festa della donna o del maschio. Ormai il livello di profondit personale di molti (uomini e donne) non va al di l di vestiti, capelli, tv, gossip, palestra. Per inciso anche io odio il parrucchiere :-)

  2. ps serpe (‘zzo cia’ sto picc)?

  3. Odio il parrucchiere -soprattutto le parrucchiere- quanto te e non sopporto casco, attese, chiacchiere inutili e soprattutto capelli “imbalsamati” sulla testa! Un bacio Mapi :)

  4. @serpe: allora nn ti consiglio di lavorare dove lavoro io…I 5 argomenti che hai indicato, con l’aggiunta del sesso, sono gli UNICI che sentiresti

    @mapi I capelli IMBALSAMATI!!! Bellissimo. Quanto vero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website