Parentele

Sulla strada per raggiungere l’asilo nido con Bea. Come sempre di corsa. Pioviggina, siamo in ritardo, siamo due dormiglione che si svegliano sempre all’ultimo e hanno i bioritmi da gufo. Poteva somigliare a suo padre, che alle 7 è in piedi, fresco come una rosa? No, somiglia a me pure in questo. Così siamo in due a carburazione mattutina lenta. Ma quasi sempre ce la facciamo, magari finendo il biscotto della colazione davanti alla porta d’ingresso, ecco.
Sul marciapiede, incontriamo una signora tra i cinquanta e i sessanta, con un bellissimo cane lupo che le trotterella pochi passi avanti. Bea la guarda, incantata.

“Mamma, quella è la nonna?”
“Amore, forse sì, forse è una nonna. Ma non è la nostra nonna”.
“Ah, no, no, mamma. Dicevo, è la nonna del cane”.

6 thoughts on “Parentele

  1. “la nonna del cane” Bea troppo forte!!!

  2. Tanti auguri Blimunda! buon compleanno a te!

  3. un momento!! fermi tutti!!! fra i 50 e i 60 con un bellissimo cane lupo … potrei identificarmi, MA NON COME LA NONNA DEL CANE!! io sono la mamma :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website