Post manifesto (Da Mondodonna)

Un blog al femminile.

Proprio io che urlo contro la ghettizzazione dei sessi ad ogni pié sospinto. Che quando all’università studiavo le autrici francesi degli anni ‘70 ero nauseata da tutto quell’inneggiare all’écriture feminine, alla fluidità, allo stile corporale definito “tipico” delle donne.

Che non sopporto l’aggettivo “rosa” aggiunto ad ogni sostantivo ogniqualvolta si voglia parlare di noi. La Rete rosa, le quote rosa, la valanga rosa. E però. E però lavoro in mezzo alle donne, scrivo di donne, per le donne. Sveglio il mio uomo di notte per chiedergli di “parlare di noi”.

Vivo come posso tra montagne di scarpe, crisi di autostima e momenti da Wonder Woman. Soprattutto ascolto. Ascolto le altre, le amiche, le colleghe, le signore sui mezzi pubblici , parlare delle loro vite e delle loro storie, dell’ultimo inutile libro di self-help letto e gettato, di quanto sia difficile trovare, da un uomo a un lavoro a un parcheggio in centro.

E ascolto anche (a volte con terrore, ma sempre con espressione imperturbabile) gli uomini parlare di noi.

Vorrei fare di questo spazio un luogo di incontro e di informazione per condividere le opportunità, le novità, tutto quello che può servire a vivere (un po’) meglio.

O anche a ritagliarsi una mezz’ora di sano cazzeggio. Intanto partiamo. Vedremo poi.

9 thoughts on “Post manifesto (Da Mondodonna)

  1. benvenuta nella truppa, e complimenti per il debutto! ti legger spesso e anche volentieri. A patto tu non sia assalita da panico terrore (cit: “E ascolto anche -a volte con terrore, ma sempre con espressione imperturbabile- gli uomini parlare di noi”).

    Ma non preoccuparti, non parler! alla parola preferisco la lettura ( al momento questo libro di vivian sobchack sui “pensieri carnali” http://www.amazon.com/gp/product/0520241290/103-5930936-5371010?v=glance&n=283155

    cosa ne pensi?).

    Un saluto.

  2. benvenuta e buon lavoro
    da Ale di festival

  3. Farai un column stile Carrie di “Sex and the city”?

    Benvenuta!

    Dario Denni
    (Fare la destra)

  4. Anche se sono maschietto le problematiche femminili mi hanno sempre interessato, fin dai “famigerati” (per me “portentosi”) anni 70. Ciao, Leo

  5. curioso di seguirti…

    amo le donne !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website