Preghiera ai camionisti

Io so che voi siete persone come si deve. Avete anche il vostro codice di comportamento. E allora, quando viaggio sulla A7 e la A26 (ossia tutti i weekend), vi prego, evitate di suonare il clacson e farmi i fari quando vi supero. Sono una donna al volante. Ho i miei limiti. Non capisco che i vostri sono solo tentativi di seduzione stradale. Velati inviti a consumare sesso selvaggio nella toilette del primo autogrill. Penso che la mia auto stia andando a fuoco. Emetta fumi nerastri. Faccia scintille come una monoposto al GP.

Indi mi fermo alla prima piazzola, tra una galleria e l’altra, e mi tocca pure infilarmi quell’orrendo pezzo di plastica giallo fluo, molto anni ’80 devo dire, ma ammazzerebbe Cameron Diaz. E lì guardo la macchina da ogni lato. Guardo le gomme. Faccio anche finta di guardare un po’ sotto, non so a cercare cosa. E voi, che avevo appena superato, arrivate in processione, sui vostri bestioni, e giù di nuovo clacson e fari. E solo allora capisco che una donna al volante, per chi vive in autostrada, stimola qualcosa di più che i soliti proverbi misogini.

Ora, io avevo la Panda. Anche quello spiega molte cose. Ora l’ho cambiata, ma quando strombazzate, ancora sobbalzo. E un’occhiata allo specchietto per intravvedere lingue di fuoco e fumo la do sempre (lo so, lo so, il motore è davanti…) Per cui evitatemi delle ansie. Offritemi un caffé all’autogrill magari. Ma non suonate. Giuro che mi compro anche il vostro cappellino.

Grazie.

2 thoughts on “Preghiera ai camionisti

  1. Dimmi Blimunda , dove passa il confine tra il sentirsi lusingate dalle attenzioni maschili e l’esserne infastidita?

    Educazione

    Originalit dell’approccio

    Conoscenza personale

    Opportunit

    Esplicit

    Fascino

    Bellezza

    A volte credo di averlo capito per poi essere sempre smentito.

  2. Sashenka, molto bello che tu ti sia posto la domanda! Difficile per rispondere…anche perch siamo nel campo del soggettivo, e ci che lusinga me pu benissimo infastidire un’altra. O viceversa. Ma sono pi che certa che un uomo dotato di una minima sensibilit non sbaglia mai. O quasi. Nel dubbio, evita il clackson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website