Quando

Quando cambia la stagione, ma tu te ne accorgi solo dal logo di Google.
Quando hai fatto una figlia ma la vedi solo dieci minuti alla sera, prima che si addormenti.
Quando non hai più tempo di telefonare a un’amica.
Quando nel frigo c’è il vuoto pneumatico da settimane.
Quando tua madre ti viene a trovare e tu a malapena la saluti.
Quando crolli sul divano alle dieci di sera sopra il libro che tenti di leggere da settimane.
Quando il tempo per te si riduce a una doccia a mezzanotte.
Quando le tue giornate si assomigliano pericolosamente e sembrano tutte un’unica lunga ora di lavoro.
Quando non ti piace per niente la persona che sei diventata.
Quando vivi per arrivare al weekend e la domenica sera ti prende l’angoscia.

Allora forse è il momento di cambiare vita.

11 thoughts on “Quando

  1. Ciao, ne ho parlato ieri sera con una mia amica, bi-mamma che si ritagliata quelle poche ore per venirmi a trovare e chiacchierare davanti a una pizza. Anche lei stressata, ha due bambini, una casa e un lavoro su turni. E’ veramente difficile pensare di lavorare se non si dorme di notte: lei ad esempio ha una settimana in cui si alza alle 5 e una in cui lavora fino alle 9 di sera, alzandosi comunque presto per via dei bambini.

    Ragazze: ma io ce la posso fare? Mi sembra di no. Mi fate davvero passare quella poca voglia che ho di fare un figlio. Aiutatemi! Convincetemi che ci posso riuscire anche io.

    Buona domenica, comunque! Un abbraccio!

  2. Quando le tue giornate si assomigliano pericolosamente e sembrano tutte ununica lunga ora di lavoro.

    Questo, sopratutto, il segnale che ora di cambiare aria il prima possibile, perch altrimenti un veleno si impossessa di noi e da qui alle persone a cui teniamo …

  3. i figli crescono – ma non voglio convincere nessuno di niente.

  4. I figli crescono, ma la mia vita continua a essere una sola. E non volevo, comunque, figli a parte, passarla cos.

  5. accidenti, blim: manco 1 po’ (tanto) dal blog e mi ti ritrovo a rimuginare? concordo con il tuo ultimo commento: “ci han concesso solo una vita” (parafrasando il Liga) e nel momento in cui chiunque la sente vuota e senza significato … ora di fare qualcosa!

    …goderti pi che puoi la tua bimba
    …rallentare il vortice lavorativo convincendoti che tutto va comunque avanti senza di te (te lo dice 1 che ha rallentato alla grande dopo 1 gran bella crisi di panico dovuta allo stress)
    …fermarsi a respirare ogni tanto pensando a qualcosa che pu dare 1 senso ad 1 delle tante giornate uguali

  6. “Quando il lavoro che vuoi, non ti consente di fare la vita che vuoi, ora scegliere tra il lavoro e la vita”

    E’ una frase che mi gira sempre pi spesso in testa, ma per il momento non sono ancora in grado di fare una scelta. Domani, chiss…

  7. massaggi shiatsu? :roll: oh se aiutano!!! ;)

  8. earwen: quello che ho fatto
    Rossa: si sempre in grado di fare una scelta. Pensaci bene.
    JillL: telepatica! Ne ho uno domattina :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website