Senza imene vale meno

Incredibile ma vero, la corte costituzionale ha concesso attenuanti a uno stupratore di una ragazzina (la figlia della sua convivente), perché lei non era vergine.

L’impatto della violenza su una minorenne, affermano questi geni togati, sarebbe minore se sono già avvenuti rapporti sessuali perché “la sua personalità, dal punto di vista sessuale è molto più sviluppata di quanto
ci si può normalmente aspettare da una ragazza della sua età”.
Insomma, via, una che a 15 anni non è più vergine, è un po’ leggera, diciamolo. A quando il “Se l’è cercata” come motivazione della concessione di attenuanti?

Un po’ come se un rapporto sessuale fosse un viatico allo stupro. Sei già stata deflorata, cosa vuoi che importi se un uomo, che in qualche modo fa parte della tua famiglia e dovrebbe proteggerti, ti mette le sue sudice mani addosso e ti costringe ad avere un rapporto contro la tua volontà?
Non vale, o meglio, vale meno. Non sei vergine. Non sei intatta. Hai già perso l’innocenza o comecavolosichiama, di cosa ti lamenti?

Questa la metto insieme a quella dei jeans. Vi ricordate? Se la vittima indossava i jeans, non è stupro; doveva essere per forza consenziente. Come se un po’ di tela denim fungesse da barriera contro un uomo che presumibilmente pesa il doppio di te, che ha deciso che sarai la sua vittima sacrificale.

Mi ricordo, credo durante una Domenica In di tanti anni fa (altri tempi e altra televisione, probabilmente), un monologo di Franca Rame che ricordava gli attimi terribili dello stupro subito.
Ero una ragazzina, ma l’angoscia, l’emozione di quei pochi minuti, della sua voce rotta, sono ancora dentro di me.

Non credo che una membrana (che a volte c’è, a volte non c’è, ma deve essere davvero importante se adesso va pure di moda farsela ricostruire…) possa in qualche modo ammorbidire, lenire anzi, con il termine legale, “attenuare” un trauma del genere.

8 thoughts on “Senza imene vale meno

  1. Cosa aggiungere? La soluzione sarebbe semplice, penso che ai processi per stupro dovrebbero esserci solo donne: donne giudici e donne avvocato (si anche l’avvocato del mostro… ma quale donna potrebbe difenderlo?). Insomma questi episodi vergognosi sarebbero evitati :-(

  2. magari la 15enne aveva anche le tette grosse? Eh, eh, porcellina…! Incredibile. Che dire Barbara, spero solo sia la solita esagerazione giornalistica. Spero. Spero tanto.

  3. @ Aranel vorrei anche io, ma vengono citati (fonte Ansa) stralci della motivazione…e ne trovi traccia su praticamente tutti i giornali online.

  4. Vergogna equa e solidale. Se scrivessi ancora su Macchianera, riprenderei anche l la notizia. Ma ormai Macchianera il bar dei talebani.

  5. come uomo posso esprimere solo sgomento. una notizia orrenda. riportata da varie fonti e, a dispetto del clamore dei giornali, probabilmente vera. un atto di violenza ignobile che dovrebbe essere punito con maggiore severita’. altro che indulgenza.

  6. Pingback: VISTI DA LONTANO
  7. “Insomma, via, una che a 15 anni non pi vergine, un po leggera, diciamolo.”

    Non leggo altro dopo questo…cosa??????? una ke a 15 anni non pi vergine un p leggera????? ora lasciamo stare la ragazza in questione ma prendiamo una ragazza innamorata ke si fida ciecamente del suo ragazzo, ke duri o no la relazione lei decide di FARE L’AMORE con lui… leggera come ragazza???? non la si deve mica dare al primo ke passa…
    se nel mondo ci fosse piu amore e meno guerra vivremmo tutti pi felici…non giudicate le ragazze dalla loro verginit o meno, giudicatele dalla loro testa, vi prego.

  8. Valeria: spero che tu abbia letto abbastanza per renderti conto del mio sarcasmo in quella frase e in tutto il post, scritto proprio per porre l’accento su una sentenza assurda e delirante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website