Shopping di primavera 2008: scarpe

ginacarlo paolimarilena vernicemarilena



marilenabettysergio rossi

sergio rossi coccodrilloOh, finalmente un po’ di tempo per guardare le vetrine, grazie alla mamma che gestisce la pupa per un pomeriggio.
Luoghi di caccia: corso Buenos Aires e Quadrilatero.
Iniziamo dalle scarpe.
Ci sono ancora molte spuntate o peep toe, linee anni 50 e anni 40, tantissima vernice, come in quelle did&g pura lopezGiancarlo Paoli e in vetrina da Marilena (in alto, prime tre foto). Che sfoggia anche un paio di peep toe rosse, crema e marrone molto anni 70 (bellissime, le prime della seconda fila di foto).

Vetrina tutta lilla e glicine per Betty Flowers, purtroppo funestata da orridi stivali flosci modello hobbit (in alto, al centro).
stuart Da Sergio Rossi pennellate di vernice blu cobalto e coccodrillo pastello.
Più sobria Pura Lopez: beige, crema e nero.
Menzione a parte per il sandalo in camoscio verde oliva con tacco in legno e fiocco alla caviglia di D&G,prada per l’effetto sughero di Stuart Weiztman (con pochette abbinata) e per le strepitose Prada rosa e viola (a destra).

miumiu2
Da MiuMiu notevoli gli stivali, neri traforati o altissimi multicolor. Sembrano sculture.
miumiu

Prevedo danni da shopping a breve.

Qui l’altra puntata: le borse.

24 thoughts on “Shopping di primavera 2008: scarpe

  1. Sbavo da 20 minuti (urge lavoro, urge lavoro, urge lavoro)
    Quanto la paghi la baby sitter :P?

  2. semplicemente inquietanti gli stivali sculture hanno in punta un muso con tanto di occhi e naso….ma di Lacoste non ti piace niente?

  3. D la verit, con quante di queste sei tornata a casa? ;-)

  4. Domanda tecnica: le hai provate le peep toe crema e marrone? tacco?

  5. Luca: Lacoste? E’ roba per fare sport, non fa per me.
    je: zero, giuro. Era solo window shopping!
    Andrea: lol ;-) Detto da te, lo prendo come un complimento!

  6. Ma davvero vi piacciono queste schifezze?!? Non ho ancora capito se Blimunda scherza o seria…

  7. Blimundina, hai visto le Geox primaverili, color madreperla? Non ho resistito e mi son finite in borsa :D

  8. Le Prada rosa/viola sono FA-VO-LO-SE!
    E non se se hai visto la borsa coordinata……. stupenda.
    Purtroppo sia le une che l’altra sono per me inavvicinabili (x dire….la borsa costa 1.450 Euro……pi del mio stipendio di 1 mese!)

  9. _mar_: beh, s! Alcune da mettere, altre solo da guardare, come dei begli oggetti.
    BlackCat: certe cosucce scivolano in borsa senza che nemmeno una se ne accorga, eh?
    nenenina: infatti. La pochette l’ho fotografata, arriva nel prossimo post. E ce n’ anche una di D&G che supera i 4.000 euro, follia.

  10. Sar anche follia, ma c’ chi le compra ‘ste cose…..
    E, ovviamente, tutto soggettivo; se in una famiglia entrano 5.000 al mese, probabilmente non sembrano molti 1.500 per una borsa!
    PS: non intendevo la pochette ma la borsa grande e “cicciosa”

  11. Vedendo le foto prima di leggere il post ho pensato fossero TUTTE acquisti di primavera ;-D

  12. io ho lo stesso problema con le sneakers.

    nota a proposito degli stivali lilla: gli hobbit vanno a piedi nudi :-)

  13. Ma quelli accanto agli ultimi stivali sono ragni?!? Saranno pure finti ma… Aiuto! Che schifo!

  14. Ma davvero ti piace staroba? Se mi mettevi le foto di un stivaletto malese per me era lo stesso! ;-)
    A mia scusante: ho i piedi dolci…

  15. meno male che anche tu non sei una fan degli stivali da Hobbit… se qualcuno li avesse calzati circa due anni fa avrebbe rischiato prese per il culo vita natural durante…ed invece oggi non c’ neppure una ragazzina che non ne possegga un paio.
    valle a far capire che non sono alla prima de “il signore degli anelli”

    10 e lode per prada, pura lopez e quelle Marilena rosse e beige, il max dello chic!

  16. Mit: dai, non esageriamo!
    A_G: hai ragione, non sono stata filologicamente corretta ma hai capito cosa intendevo…stivali da elfi va meglio?
    lotho: come ci capiamo, tesoro!

  17. Pingback: Blimunda
  18. Blimunda: si’ che avevo capito, ero solo in rompiscatole mode :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website