Ul Signùr di scemi

“Gh’è propri ul Signùr di scemi”.

Lo diceva la nonna brianzola di una mia amica, che credeva nell’esistenza, oltre che di nostro signore quello solito, di un apposito dio (entità? angelo custode? Non saprei, non sono pratica), designato appositamente alla protezione degli scemi.
Gli scemi che, attenzione, siamo tutti noi quando facciamo una belinata, per dirla in lingua madre.
Questo meraviglioso Signùr di scemi, figura che mi affascina oltremodo, è colui che, ad esempio, svia la strada del ladro quando dimentichi l’auto (o la porta di casa, perché no), aperta. Che ti salva caviglia e malleolo quando inciampi nel tacco 12 sul quale sapevi benissimo di non essere in grado di camminare. Che ti fa ritrovare fortunosamente la chiave di casa quando stavi già pensando di chiamare i pompieri per buttare giù la porta. Che blocca il pc mentre spedivi una mail all’indirizzo sbagliato o che ti fa finire il credito quando stai per inviare al marito l’sms destinato all’amante.
Mai successo di aver pensato “Fiuuuu! Ho fatto o stavo per fare un’idiozia ma per fortuna stavolta mi è andata bene”?
A me sì, un sacco di volte.
Sappiate che d’ora in poi dovrete ringraziare Ul Signùr di scemi. Che dio o chi per lui l’abbia in gloria.

6 thoughts on “Ul Signùr di scemi

  1. Io devo pregarlo spesso, allora: ho mandato sms, destinati al mio amore, persino al mio pneumologo! Vi risparmio le risposte.;-)***

  2. Io ho telefonato al mio amico Carlo (ing. informatico) chiedendogli se aveva tempo per cambiarmi le gomme alla macchina… dopo un p che parlavo mi sono accorto che non era Carlo Gomme ma solo Carlo……

  3. Sai che non ci ho mai fatto caso? Ora star pi attenta e sicuramente lo ringrazier a dovere :)

  4. una volta ho inviato le istruzioni per la lavatrice a mio figlio … o cos credevo
    subito dopo mi ha chiamato il reale destinatario, dicendosi disponibile, bastava gli dicessi l’indirizzo :lol: e siccome era un periodo in cui una risata serviva ad entrambi, direi che “ul Signr di scemi” ha fatto il suo dovere :D

  5. in umbria c’ santa Pupa, la santa dei bambini e degli incoscienti…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website