Un lento space clearing

clearingIn omaggio alla giornata della lentezza, oggi è stato giorno di space clearing, decluttering o come vogliamo chiamarlo (“mettere in ordine” va sempre benissimo).
Secondo il Feng Shui gli oggetti inutili che ammucchiamo negli angoli di casa (clutter), su ogni ripiano disponibile, negli sgabuzzini e dentro gli armadi non sono solo ingombranti. Bloccano l’energia, rallentano il nostro slancio vitale, ci tengono ancorati al passato e non permettono alle novità di arrivare nella nostra vita. Leggo su SpaceClearing.it:

Gli insicuri tendono a circondarsi di cose inutili, per trarne un senso di identità e di appartenenza. Le persone morbosamente attaccate al passato tendono a trattenere vecchi ricordi (dai peluche dell’infanzia, ai biglietti aerei usati o gli scontrini di vecchi spettacoli). I depressi, infine, accumulano roba sul pavimento, come un peso che li immobilizza e li spinge verso il basso.

Da come è conciato il mio studio direi che devo andare in analisi immediatamente. Invece passo all’azione, ma solo dopo aver letto come riconoscere il clutter e cestinarlo senza pietà:

”Non si sa mai – potrebbe tornare utile!”
“E’ come nuovo!”
“E’ costato una fortuna!”
Se una di queste frasi vi viene in mente quando state decidendo sulla sorte di un oggetto, siete certi che si tratta di clutter. Fatevi coraggio e buttatelo senza rimpianti.

Seguo alla lettera e riempio 5 sacchetti di carta, ritagli di giornale, vecchie riviste, oggetti improbabili, cartelle stampa vecchie di secoli, scontrini, biglietti della metro.

Ora dovrei avere fatto spazio a sufficienza per le nuove, meravigliose cose che devono arrivare nella mia vita.
O quantomeno per muovermi qui dentro.

12 thoughts on “Un lento space clearing

  1. Che faccio… corro in analisi o comincio a ripulire??? :) E pensare che faccio anche la raccolta differenziata… Grazie per avermi fatto scoprire lo space clearing (viveva latente e pigro dentro me). Kazu yori

  2. ecco perch a me ieri dopo secoli venuta voglia di mettere mano alla disaster room…regno incontrastato dei clutter miei e del consorte oltre che dei panni da stirare…e pur non avendo finito ero abbastanza soddisfatta di aver cominciato a de-clutterizzare ;-)

  3. La BliMamma queste cose le sa da anni. Ora sai perch non hai trovato pi la mucca. :)

  4. Come inventarsi un lavoro dal nulla. Noi a mettere ordine, lei che ci guarda dalla home del suo sito, in un bel terrazzo, circondata da fiori e da libri.

  5. Kazu e Cate: poi fatemi sapere com’ andata!
    Tittyna: la Blimamma, come ho scritto in un altro post, quando fa space clearing (ma lei non lo chiama cos) ha l’effetto di uno tsunami.
    Marco: s, e poi mi sveglio. Ma se sono sempre qui, segregata a Segrate!

  6. andata che sono fuori fino a giovedi…e quindi il discorso riprende appena torno (tenendo presebnte che per in casa rimasto il pi grande spargitore di clutter al mondo…) ;-)

  7. fare piazza pulita catartico … dopo ogni dispiacere faccio sparire interi anni di vita accumulati nei posti pi strani (anche se l’ultima pulizia stata pi un’espiazione :( )

  8. Princy: grazie per l’incoraggiamento, eh! ;-)

    Cate: auguri per il rientro!

    JillL : capisco :-(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website