Viva e vegeta dopo le feste

Com’è andata? Tutto sommato bene.

Giornate tranquille in famiglia, buon cibo, purtroppo poco vino, bei regali, zero uscite tanto fa freddo e un giorno sì e un giorno no c’è una nebbia da tagliare col coltello.

Fra i regali, un paio di stivali, of course, tanta ametista che piace da matti, lingerie di pizzo dalla suocera che evidentemente vorrebbe subito un secondo nipotino (al momento, vederla mi ha scatenato crisi di riso, ma spero tornerà il momento per indossarla di nuovo). Soprattutto non è successo ciò che temevo, ossia di essere sepolta da una marea di regali per la bimba e niente per me. Avendola nella pancia, sono percepita ancora come una persona autonoma e non solo una madre. Confortante.

Per il resto, questi giorni passano in un’altra nebbia, metaforica. Giorni di attesa in cui faccio poco altro che ascoltare la bambina nella pancia, leggere e far passare le ore, lentamente. L’evento è la visita per il monitoraggio, oppure un’oretta di giro in zona. Tutta vita, eh?
Una sensazione di calma apparente strana ma in fondo quasi piacevole, che non provo da anni (o forse non ho mai provato in vita mia).

7 thoughts on “Viva e vegeta dopo le feste

  1. Allora sei stata fortunata! per la mia “ragazza” (delivery prevista 5 marzo!)ho ricevuto circa 5 body (2 che le andranno bene in estate ma sono felpati e a maniche lunghe!!!),un berrettino,i sempreverdi calzini di spugna,un bavaglino e persino un giochino.Se gia’la mia identita’in quanto persona si stava smorzando essendo gia’”mamma di…”col secondo pargolo mi sa che arrivero’al quasi totale annullamento! Goditi la calma piatta…felice 2008!

  2. A quando il countdown per il tuo download?
    Fantastica la suocera che si premurata di comperarti la lingerie.

  3. musa: mi sa che appunto hanno pensato a me perch la prima. Tu ormai avendone gi uno, nell’immaginario collettivo hai abdicato al ruolo di donna per quello di madre…ci vuole pazienza, ma una pazienza… In quanto alla calma, l’unica cosa piatta della mia vita, visto che ormai sembro un pallone aerostatico!
    girl: entro il 10 gennaio! Non vedo l’ora!

  4. gi, il pandolce?
    ps: anch’io ho ricevuto poca roba, i miei bimbi in compenso hanno ricevuto tanti di quei regali che le bambole e le macchine telecomandate (perfino una veloce come un razzo che mi sta distruggendo la casa) hanno invaso la camera da letto e io e mio marito dormiamo nello sgabuzzino gi dal 24 sera!

  5. Luca: ehm, gi ho cucinato troppo per Natale! Il pandolce mi sa che lo rimando all’anno nuovo!
    Giovanna: infatti io, vedendo anche cosa ricevono abitualmente i miei cuginetti e i figli degli amici, sto gi pensando che l’anno prossimo ci servir una casa pi grande!

  6. ah! l’anno prossimo avr poco meno di un anno e dovrai correrle dietro di qui e di la altro che pandolce :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website