Viva l’Italia, del 12 dicembre

Ore 23:20. Tra un’occhiata a una rivista con l’oroscopo del 2006 e un paio di caramelle per fumare di meno, sento distrattamente il TG di Rai3. Vedo la manifestazione delle vittime dei caduti di Piazza Fontana. Sento le interviste di chi chiede giustizia. E improvvisamente mi rendo conto che per la prima volta da quando ho l’età della ragione ho dimenticato l’anniversario della strage fascista di Piazza Fontana.
Sarà perché non ne parla più nessuno, almeno fino alle 23:20 su Rai3?
Anche.
Comunque mi vergogno lo stesso.

4 thoughts on “Viva l’Italia, del 12 dicembre

  1. Bli, anch’io ho dimenticato di ricordare. E me ne vergogno. Ho speso tempo a commmentare il fatto che un calciatore idiota reitera il reato di apologia al fascismo. Devo spegnere la tv.

  2. Touch! Anche io… E la tua citazione della canzone di De Gregori mi ha dfatto tornare in mente quanto mi piaceva questa e quanto amara la sua ultima raccolta… Ma forse la nostra (momentanea) dimenticanza e la perenne dimenticanza altrui mi fanno temere che in buon Francesco abbia ragione ad essere scazzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website