Bella gente a PiuBlog

Succede che passano mesi senza incontrare nessuno di speciale e poi fai un giro a Roma per partecipare a un convegno (una vera toccata e fuga purtroppo) e in due giorni vai in pari. Nel viaggio di andata, in treno, ho conosciuto Gabriella, che non c’entra niente con i blog ma dopo aver passato una vita a girare il mondo (Mosca, Bruxelles, Africa) lavorando come interprete e nel no-profit, a 50 anni passati si è innamorata come un’adolescente di un coetaneo che ha mollato Milano per vivere in una cascina nella campagna fiorentina e fare l’olio e il vino. Lo stava raggiungendo per il ponte perché, mi ha spiegato, bisogna fare l’ultima raccolta delle olive. Mi ha raccontato un pezzo di vita tra Milano e Firenze e la ringrazio molto per questo.

Io, nel frattempo, dopo 15-giorni-15 di cielo grigio e basso come un coperchio, per citare il poeta, e smog milanese, a Bologna intravvedevo uno squarcio di azzurro e quasi mi spaventavo.

Poi le facce di Inedita: la mitica organizzatrice Marina Bellini (la vedete nelle foto in strepitoso total look animalier). Con lei ho passato una bellissima cena di nuovo a raccontarci mezza vita davanti a un amaro e un Grand Marnier, sedute fuori per fumare, tanto a Roma fa caldo.

E poi Giampaolo Rossi di Rai Net con il quale ho scoperto una carissima amica genovese in comune, un vero salto nel passato per me, che mi ha riportato ai tempi della cronaca del ponente genovese fatta consumando suole fra Cornigliano e dintorni (no, Internet non c’era. No, le ricerche non si facevano su Google). E Leo che si aggirava tra cavi e riflettori con l’occhio spiritato.
Ma è stata anche la volta, finalmente, di vedere in person la bellissima Tittyna (e Mirko of course) e conoscere Stefania che mi ha regalato il suo libro Donne Tifose da leggere subito (a proposito di tifose, Tombolini da me interrogato ha giurato di non avere mai fischiato a sfavore della Sampdoria, anzi di avere abitrato un derby in cui abbiamo vinto 2-0. Essendo una tifosa molto blanda, totalmente priva dell’autismo numerico necessario ai veri tifosi, ci ho creduto. Speriamo sia vero).

Insomma sono atterrata a Genova davvero felice (con l’occhio lucido, come sempre. C’è chi dice che Genova si vede solo dal mare, ma per me ci sono poche cose più belle che guardarla avvicinarsi dall’alto). Non capita spesso di ritrovare o conoscere tanta gente interessante in un colpo solo.

Qui trovate un po’ di foto

6 thoughts on “Bella gente a PiuBlog

  1. Ciao Barbara, stato un piacere conoscerti e ascoltarti al convegno di apertura di ieri.
    Alla prossima!

  2. Hai ragione B, Princy c’era eccome. :)
    Anche oggi grande giornata, e nel pomeriggio sala strapiena. Una grande soddisfazione per tutti.
    Sono stanchissima, ma domani si ricomincia.
    Un megabacio

  3. Brava Tittyna! Corro a leggere su PiuBlog il resoconto
    Filippo: ha fatto molto piacere anche a me. E ti giuro, avessi potuto mi sarei portata via il tuo splendido divano azzurro :-)

  4. Eccomi qui sono Stefania, anche per me stato un piacere, soprattutto perch ti leggo sempre.
    Ultimamente ero sparita perch festeggiavo il derby….
    A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website