Gente in fuga

maldiveQuante volte vi siete detti: “Basta, mollo tutto, cambio vita, lavoro, città, domani prendo un biglietto di sola andata per…” (Inserire a piacere Barcellona, Caraibi, Londra, New York, San Francisco, quello che volete).
Io me lo riprometto almeno un paio di volte al giorno.
Ma c’è anche chi lo dice e lo fa: date un’occhiata a Voglio vivere così, portale che raccoglie articoli e testimonianze di chi, per amore, voglia di avventura o perché semplicemente stufo della sua vita, ha preso coraggio, ha fatto un doppio carpiato e ha svoltato di netto.
Potendo e restando su destinazioni realistiche, io andrei a vivere volentieri in Spagna, almeno per un anno, poi si vedrà. Perché mi piace, adoro la lingua, la qualità della vita è alta e i diritti civili pure.
E voi dove andreste?

9 thoughts on “Gente in fuga

  1. se, e sottolineo se, non temessi di volare, andrei volentieri in australia … ma proprio nei posti deserti, dove occorre almeno un elicottero per andare a fare la spesa

  2. Lisbona. E’ l che un giorno, a bordo di una macchina di fabbricazione italiana, a metano, proveniente da Berlino via Barcellona, mi piacerebbe fermarmi. Possibilmente prima che:
    – il Portogallo diventi come l’italia (auguro naturalmente a tutti i portoghesi che ci non avvenga mai)
    – si esauriscano le risorse mondiali di metano (altrimenti il mio sogno svanisce)
    – finisca l’Europa (intesa come terraferma ch si sa, alla fine dell’europa comincia il mare).

  3. San Francisco decisamente una delle pi belle citt del mondo…sar che li vicino ci sono i miei parenti simpatici ma sicuramente San Francisco…che se poi andiamo a vedere bene un p Genova la ricorda

  4. Definitivamente? Sinceramente non lo so. Qualche volta mi arrabbio, mugugno, sbuffo. Per quasi mai per colpa del posto dove vivo. E dover rinunciarvi per fuggire ad altre granette…no, non ne vale la pena.
    :-*

  5. JillL: io ho avuto il terrore dell’aereo per un anno. Non so perch, arrivato e se n’ andato. Comunque in quell’anno non ho smesso di volare; solo, prendevo un bel cocktail alcolico prima di imbarcarmi. Ha funzionato. Prova, non si sa mai…
    Princy: giusto, anche io forse tornerei
    Conrad: Lisbona, ma certo! Citt meravigliosa, ottima scelta
    Luca: forse tu riesci a essere pi genovacentrico di me…
    Placida: ok, ma tipo per un anno? Non vivresti un annetto fuori, all’estero, cos per provare?

  6. Io andrei in Nuova Zelanda, per me il pi bel paese al mondo.

  7. Giuro mi basterebbe tornare a Roma, farmi prendere all’Espresso (irrealizzabile sogno) e andare ogni sera a campo dei fiori o circo massimo a bere una birra fra la gente

  8. Beh, io l’ho gi fatto, nel mio piccolo: ho mollato tutto e tutti e mi sono trasferita a Roma. :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website