In Amazzonia, e a digiuno!

amazzonia

In preda a una maliconia che è difficile spiegare (sarà il primo di settembre, che come dice Placida è il vero Capodanno, oppure questo sole che già non scalda più, o tante altre cose di cui non ho voglia di parlare), ma anziché scrivere un mega dossier sul dating online sfoglio il Moleskine della vacanza appena trascorsa.
Lo stesso che mi ha accompagnato in altri viaggi: Cuba, New York, la Giamaica. Direi che a occhio e croce c’è ancora posto giusto per un paio di giri come si deve, poi i fogli saranno tutti pieni.

Trovo una pagina dove, anziché le mie solite note a margine stile Routard su paesaggi, cene a alberghi, ho scritto le migliori battute uscite fuori tra un pullman e un trekking.
A me questa, detta la sera prima del tour in Amazzonia continua a fare ridere un sacco.
Della serie, quanto è dura l’avventura:

R.: Domani a che ora aprono la sala ristorante per la colazione in albergo?
Io: Alle 8
R.: COME? Alle 8? No non è possibile, dobbiamo partire e non facciamo in tempo. Dobbiamo dirgli che ci diano la colazione prima.
Io: Va beh ma dai è lo stesso, possiamo saltarla per una volta.
R.: COSA? E io secondo te dovrei andare in Amazzonia senza colazione?

(Che è molto peggio, direi, del famoso “A letto senza cena”!)

6 thoughts on “In Amazzonia, e a digiuno!

  1. Ommiddio non mi dire che anche il tuo eroe non riesce a mettersi in moto senza la colazione… il mio diventa intrattabile e gli viene la faccia storta come se gli fosse preso un ictus! A proposito dei panta collant: toccata sul vivo, io adoravo mettere in mostra le gambette da ragno occultando il resto (culone, panza ecc…) sotto la maxi maglia. Prometto che non lo far pi :-)

    serpe

  2. Serpe: no, non il mio eroe, la mia eroina, nel senso della mia migliore amica! Ma devo dire che anche lui non scherza, in quanto a colazione-mania. Io, che faccio colazione con una marlboro medium, continuo a non capire ;-)

    Per i pantacollant: altro che non farlo pi, se ti piacciono questo l’anno buono ;-)))

  3. anche andare nel Sahara senza un paio di sandaletti tacco 12 impossibile! ;-)***

  4. Non che mi piacciano, che sono ingrassata e non riesco pi a portare i miei vestiti seconda pelle senza sembrare un porridge andato a male

    serpe

  5. Ragazzi/e,

    la colazione una cosa importante. Come dire…senza cappuccino non mi si mette in moto il cervello.

    Tillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website