L’Italia è indietro ma le ragazze bloggano

Secondo l’indagine commissionata dall’Osservatorio permanente contenuti digitali ad ACNielsen e presentata oggi a Roma, l’Italia è ancora molto indietro sul fronte del digital divide: il 52% degli italiani, ossia più di 26 milioni, non usa internet. Più della metà di noi insomma non ha la minima idea che sia esistito un Web 1.0, figuriamoci la sua versione avanzata. E di quel 31% che rappresenta l’“avanguardia tecnologica” del Paese, il 17% (8.9 milioni) utilizza le tecnologie per lo più in modo passivo, come svago o per comunicare. Quello che fa la differenza, dicono i ricercatori, è l’abitudine alla fruizione di consumi culturali. Maggiore è il consumo di cultura e maggiore è la propensione all’uso di tecnologie innovative. Sono infatti i forti lettori, grandi acquirenti di musica e DVD e consumatori di cinema coloro che sfruttano le potenzialità offerte dal Web 2.0.
Ma la buona notizia c’è e viene dalle ragazze, soprattutto quelle più giovani: nella fascia di età 14-24 usano Internet quanto i ragazzi e non solo: l’utilizzo settimanale di forum e blog vede un’incidenza superiore tra le donne giovani (14-24 anni) rispetto ai loro coetanei maschi (43% vs 35% tra le 14-19enni e 28% vs 19% tra le 20-24enni). A partire dai 25 anni sono invece i maschi ad essere maggiori utilizzatori.
Vista la tendenza, probabilmente ci vorrà solo un po’ di tempo per ribaltare questa prospettiva. Forza, ragazze.
Per altri dati e approfondimenti, qui trovate la sintesi e le slides da scaricare.

4 thoughts on “L’Italia è indietro ma le ragazze bloggano

  1. Il mio Direttore dice: “le donne sono le migliori in ogni campo”
    … e io penso, che se evitassimo di farci la lotta fra di noi, se fossimo meno competitive, se non ci criticassimo troppo, noi saremo meglio in tanti settori…

    Per FORZA RAGAZZE

  2. Io faccio quello che posso, anche se ho superato – da pochissimissimo – i 25…

  3. concodo … Forza Ragazze !!! …. ma vi consiglio anche di non dedicarvi solo a “fuffa” fate qualcosa di concreto in internet …. nel web manca un tocco femminile … !
    ciao

  4. E’ vero,le ragazze bloggano ma forse non tutte vengono prese in considerazione. Chi dice che le donne non sanno cosa significhi p2p,tecnologia,informatica ed html si sbaglia. Io ad esempio sono diventata web master dal nulla,ho imparato l’html da sola e mi sono costruita una decina di siti dove diffondere la mia grafica (anche questa imparata da sola)…anche se ho solo 16 anni. Riesco a risolvere autonomamente i problemi che ho al pc,o anche i problemi “virtuali” di altre persone che continuamente mi richiedono aiuto. Sul web c’ molta informazione,il guaio che delle volte non accessibile a tutti o,peggio,viene considerata futile e in un mondo di superficialit,dove le maggiori ricerche sul web riguardano gossip e personaggi famosi,non c’ proprio posto per la cultura. Il web sarebbe al femminile se solo noi donne lo volessimo. Vedrete che noi Geek faremo alzare le quote..Per dare il nostro contributo al web,ovvio,ma anche per arricchirci e per avere il primato (almeno in questo campo!) d’eccellenza sul mondo di internet e dello sterminato universo virtuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website