Magri in Liguria, astemi in Sicilia. La salute regione per regione

Dai dati dell’Osservasalute (Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane), emerge fra l’altro che:

La Valle d’Aosta pullula di sportivi  (27,7% contro una media del 20,5%);

e la provincia di Bolzano non è affatto pigra (14,5% di sedentari contro una media che è quasi tre volte tanto, 41,1%);

la provincia di Trento si nutre bene; rispetta i dettami delle 5 porzioni di frutta e verdura al giorno (8,5% contro una media del 5,3%);

La Lombardia sa cosa fare dei suoi rifiuti (in discarica finisce il 16,5%, la media è il 54%. Il resto, si presume, è riciclato);

In Veneto c’è la minore mortalità neonatale (1,8 per mille, la media è 2,7 per mille);

nelle Marche si vive più a lungo (79,3 per gli uomini e 84,9 per le donne, contro una media di, rispettivamente, 77,8 e 84,1);

in Umbria c’è il minor tasso di incidenti domestici (7,4 per mille contro 13,7 per mille di media nazionale);

In Campania nascono più bimbi (1,44 per donna conto la media italica di 1,3);

in Sicilia non si beve, o quasi (41,6% di non bevitori di alcol contro una media di 29,6%);

e in Calabria si fuma poco (18,7% contro 22,7%);

last but not least, la mia Liguria che è decisamente in forma: risulta l’ultima per percentuale di obesi (7,3% contro la media nazionale del 10,2%). E no, non è per l’attitudine al risparmio, invidiosi: trattasi di manifesta superiorità della nostra cucina cosiddetta povera: verdure, pesce e olio d’oliva, what else?

4 thoughts on “Magri in Liguria, astemi in Sicilia. La salute regione per regione

  1. b se uno chef francese del quale mi sfugge il nome , in questo momento , ha definito la cucina ligure la perla della pi famosa dieta mediterranea ci sar un motivo…detto da un francese …….

  2. Eccerto, in Liguria non poteva essere altrimenti.. anche perch, quando in pausa pranzo (ahh, bei tempi quelli!!) si va in spiaggia mica si pu mangiare chisschecosa.. e oltre al pasto leggero si pu fare la nuotatina giornaliera (tutta salute) che aiuta a mantenere la forma :)

    Per quanto riguarda la Lombardia, invece, sono sollevata dal dato dei rifiuti anche perch se non fosse stato cos mi sarei alterata notevolmente (con tutta la fatica che faccio a dividere carta, plastica, umido, secco ecc.) !!

  3. Complimenti!!!!Pesto power direi!
    Suppongo che da noi in Friuli ci sia il pi alto consumo di grappa e bestemmie pro capite…si fa quel che si pu, qua fa freddo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website