Petrarca o Machiavelli, per Repubblica pari sono

Quelli di Repubblica, oltre a vendere e pubblicizzare la loro storia delle letteratura diretta da Asor Rosa, dovrebbero studiarla un po’. Occhio al banner che la pubblicizza: si parla di Petrarca, ma l’immagine è, inequivocabilmente, quella dell’autore del Principe e della Mandragola, come si vede anche qui.

repubblica

Studiate, zucconi.

16 thoughts on “Petrarca o Machiavelli, per Repubblica pari sono

  1. Questo è quel che capita a lasciare a grafici e tecnici le sorti di Internet.

  2. Baltasar: davvero triste la tua considerazione. Sappi che l’ignoranza è assolutamente trasversale e tocca un po’ tutte le categorie.

  3. se vale il paragone il Secolo XIX ha scambiato in una foto con Michael Schumacher, il mio amico Moddy con l’ing Baldisserri…….e dopo una mia mail di segnalazione se ne è altamente disinteressato di correggere….. vale il paragone o sono precipitato nella classifica della cultura all’ultimo posto?
    e poi onestamente non dice mica che quello li è petrarca, magari hanno messo la foto solo per far vedere che c’era già uno che stava leggendo il banner

  4. Blim, glielo hai fatto notare a quei caproni? Che figura da cioccolatai. Brava che te ne sei accorta!

  5. Baltasar: a parte che è vero che l’ignoranza è (purtroppo) trasversale, credo che chi ha messo su il banner non c’entri proprio nulla. Ci dovrebbe essere un controllo, no?
    Luca: sì, ma qui c’è l’aggravante che pubblicizza un testo di letteratura italiana, dai! Sembra uno scherzo!
    Denisocka: ma no, lasciamoli nella loro crassa ignoranza ;-)

  6. Je, hai ragione e mi scuso.
    Qualche volta sono inciampato tra tecnici/grafici un po’ distratti o presuntuosi. Ma, per quanto riguarda grammatica e letteratura, non c’è categoria che si salvi.

  7. Vedi che non sbaglio quando penso che anche nei quotidiani ci vorrebbero dei Photo editor!!!!

  8. Baltasar, io come grafica ho dovuto correggere degli errori grammaticali a dei giornalisti, quindi è vero, non c’è categoria che si salvi. Però non generalizzo, visto che conosco anche giornalisti molto colti e grafici davvero ignoranti.

  9. Ciao!
    Anch’io avrei fatto lo stesso commento di Baltasar..ho avuto esperienze allucinanti con grafici presi da deliri di onniscienza..salvo poi pensarla come Je..magari l’ignoranza appartenesse solo ad una categoria ben precisa…saremo salvi, ma così non è;)
    Grazie Blimunda, i tuoi post son fantastici

  10. Chiarisco che non pago né Vipera76 né Navalli (grazie a entrambi, comunque :-) )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*
Website