Tenerife: Garachico e La Orotava

Bellissime, entrambe. Garachico (fra l’altro, mi dicono, fondata da genovesi, guarda un po’) e’ un paesino tra mare e scogli neri di lava. Pare che li’ sia successo un po’ di tutto: era il porto principale dell’isola ma una spettacolare eruzione con ben nove fiumi di lava lo ha sepolto; ripresosi dall’eruzione, e’ arrivata una pestilenza; pochi anni fa, una mareggiata lo ha inondato. Roba da farsi benedire, insomma. Comunque, non ha praticamente spiaggia ma delle bellissime piscine naturali ricavate nella lava, molto spettacolari. La Orotava invece pur essendo a pochi minuti dal mare, si inerpica in salita e sembra la Svizzera: case con balconi di legno fioriti, tovaglie ricamate e costumi tradizionali. Gruppi turistici di pensionati tedeschi arrancavano penosamente per le salite tortuose: lasciarli sul pullman no, eh? Li vogliamo eliminare qui a Tenerife?
Spiagge nere ne ho viste un paio, una a Playa del Jardin, qui a Puerto de La Cruz; particolare, anche se, boh, fa davvero strano una spiaggia cosi’ scura, sembra asfaltata, anche per me che sono abituata ai ciottoli grigi del Ponente.
Stasera cena da Regulo, ristorante tipico nel centro di Puerto de La Cruz, molto bello. Domani si parte per il sud dell’isola per un giro in barca alla ricerca delle balene e per un giro della zona intorno a Playa de Las Americas e Costa Adeje che, mi dicono, e’ molto piu’ “turistica”, senza che io abbia capito se chi me lo dice da’ a questo aggettivo una valenza positiva o negativa.
Vedremo.

3 thoughts on “Tenerife: Garachico e La Orotava

  1. vorrei sapere se possibile acquistare con internet tovaglie di la orotava grazie se mi potete rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website