Un’ospite in terrazzo

rana

Trovata tra le foglie della bouganville mentre si scaldava al sole: una raganella verdissima, pochi centimetri di lunghezza.
Ma come è arrivata una raganella su un terrazzo all’ultimo piano?
L’ipotesi più suggestiva:

“Era in bocca a un uccello che l’ha sputata sul terrazzo”.
“Comunque ci sia arrivata, speriamo che resti e non finisca in bocca a un gatto”.
“Figurati se i gatti mangiano le rane”.
“E allora no. I lombardi mangiano le rane, figurati tu se non le mangiano i gatti”.
“Credevo che i gatti fossero più intelligenti”.

8 thoughts on “Un’ospite in terrazzo

  1. I gatti non la mangerebbero ma la torturerebbero per gioco, mettila in salvo!

  2. Dania: lo so, ed una cosa che mi agghiaccia. Comunque saltata chiss dove, ne ho perso le tracce…

  3. solo perch nessuno tiene una bella vacca o un maiale in salotto :)
    (che poi a ripensarci nei salotti c’ pieno)

  4. E venne il vicentino che mangi il gatto che mangi la rana….
    Il punto : chi mangia il vicentino? Mi rifiuto di pensare che sia al vertice della catena alimentare! :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website