Di 2007 in 2008

L’anno della violenza sulle donne. Ancora, sempre più feroce, sempre di più.
L’anno di Grazia.
L’anno che ha portato via Kapuscinski. E Biagi.
L’anno del ritorno a Londra dopo sei anni.
L’anno di Parigi (e di Ségolène).
L’anno che ho perso lo ZenaCamp.
L’anno che “Smettere ti fa bella“.
L’anno che ho visto il Festival di Sanremo.
L’anno che sono salita sul Duomo di Milano.
L’anno dello Space clearing della scarpiera.
L’anno di Sorelle d’Italia. E di Donna è Web.
L’anno in cui ho scoperto chi è Gabriel Pontello.
Un altro anno di shopping.
L’anno in cui ho tentato (inutilmente) di cambiare casa.
L’anno dell’Honduras (ovvero, partire in due e tornare in tre…)
L’anno del galateo.
L’anno in cui ho condiviso la segretissima ricetta del pesto di mia mamma.
L’anno delle Canarie.
L’anno di Valencia.
L’anno in cui ho fatto la dog-sitter.
L’anno dei gatti della mia vita.
L’anno della Turchia.
L’anno della Notte Bianca a Genova.
L’anno del mezzo del cammin di nostra vita.
E, ovviamente, l’anno della pancia a sorpresa.

In attesa di vedere cosa ci riserverà il prossimo, non dimenticate di fare il magico Rito di Capodanno.
E auguri a tutti. (A breve, l’Oroscopo del 2008. Stay tuned).

—————————————

Attenzione: nei commenti Pam propone una variante al rito di Capodanno. Vedete voi e poi fatemi sapere quale va meglio!

6 thoughts on “Di 2007 in 2008

  1. Io l’anno passato ho bruciato un reggiseno…. ho sperato ardentemente di trovare quel lavoro e fino a maggio del 2008 sono protetta… certo se vai a setire gli oroscopi 08, proprio a maggio il periodo peggiore per questo settore…. chiss, magari mi trasferiso a Londra!
    Buon anno!!!!!!!

  2. Ciao Sara, bentornata! Londra sempre un’ottima opzione :-) Buon anno a te.
    Princy: ciao, attendo il tuo elenco allora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website